fbpx
Home Sconti speciali Impara a gestire gruppi di lavoro in smart working

Impara a gestire gruppi di lavoro in smart working

Ma cosa si intende per smart worker? Lo smart worker è colui che ha orario e luogo di lavoro flessibili e che ha a sua disposizione tutti gli strumenti digitali necessari per lavorare anche lontano dalla sede aziendale.
Oggi sono molti i manager e gli impiegati che gestiscono gruppi di lavoro con persone dislocate in differenti luoghi: è necessario che sappiano come guidare il gruppo in questa modalità di lavoro a distanza o ibrida (parte a distanza, parte in presenza), mantenendo alta la motivazione e l’efficienza dei processi lavorativi.

Gestire e coordinare il lavoro a distanza

Servono nuove competenze per coordinare un gruppo di lavoro distribuito in luoghi diversi oppure formato da persone che lavorano anche solo parzialmente in smart working: occorre garantire che il lavoro venga portato avanti nei tempi e costi previsti, che le persone siano sempre motivate e che il gruppo comunichi nel modo migliore.
Queste competenze diventano indispensabili quando i collaboratori sono costretti a lavorare da casa per motivi vari o anche quando, magari in seguito a una ristrutturazione, le aziende riorganizzano il lavoro in modalità remota o ibrida.
I primi esperimenti di smart working, effettuati da varie aziende qualche anno fa, hanno già visto emergere questa esigenza di gestire al meglio il lavoro non in presenza nel mondo delle organizzazioni.
C’è una ricerca di Assolombarda “I dati sulla diffusione dello smart working” del 20 maggio 2019 che ha mostrato, oltre alla crescita del 12% dell’utilizzo di questa modalità rispetto all’anno 2018, anche i benefici dello smart working (in termini di efficienza lavorativa ma anche in termini di benessere del personale). Da questa ricerca emerge anche la necessità di investire nella formazione delle persone per una corretta adozione di questa nuova modalità di lavoro.

Impara a gestire gruppi di lavoro in smart working

Come gestire gruppi di lavoro in smart working?

Con un’adeguata formazione si può dare ad un’azienda l’opportunità di acquisire flessibilità e capacità di adattamento grazie all’uso dello smart working. Noi di Espero abbiamo a catalogo il corso La gestione dei gruppi di lavoro virtuali in smart working che ha proprio questo obiettivo: acquisire competenze organizzative, ma anche sviluppare un’attitudine alla gestione del cambiamento, alla crescita, alla flessibilità e all’innovazione. Oggi queste competenze sono fondamentali per la sopravvivenza delle organizzazioni.
Non tutte le aziende sono pronte ad adattarsi a questa nuova modalità di lavoro, quindi è forte l’esigenza di sopperire a tale mancanza con una formazione adeguata e concreta.
Le aziende possono guadagnare un forte vantaggio competitivo se le loro risorse interne possiedono le capacità manageriali di gestione di un team di lavoro virtuale o ibrido.
Un’azienda che possiede internamente queste attitudini e conoscenze aumenta il suo livello di competenza digitale ed è pronta per adottare strutture organizzative flessibili e adattive, in grado di evolvere in funzione delle richieste dell’ambiente economico di riferimento.

Impara a gestire gruppi di lavoro in smart working

La formazione per chi gestisce team di progetto

Questo percorso formativo è indirizzato a chiunque gestisca un team di progetto sia a livello manageriale sia come team leader; solo qualche esempio: Team Leader, Technical Leader, Product Manager, Project Manager, Manager di funzione.
Ma non solo. Infatti il corso La gestione dei gruppi di lavoro virtuali in smart working è utile anche per chi gestisce un team in presenza ma vuole acquisire competenze per la gestione in remoto in vista di modifiche organizzative o di gestione delle emergenze. Non ci sono quindi particolari prerequisiti di accesso.
Il corso può anche essere visto come un ottimo punto di partenza per acquisire (o per approfondire e consolidare) le abilità richieste a un manager o a chi gestisce gruppi di lavoro: fornisce infatti la conoscenza delle strategie e competenze necessarie a gestire un team che lavora in remoto, anche in modalità ibrida.

Impara a gestire gruppi di lavoro in smart working

Smart Working: gli argomenti del corso

Questo è un corso molto pratico, non puramente teorico.
Si parte comunque da una base teorica, che è fondamentale per trasferire i concetti, ma anche per instaurare un dialogo con i partecipanti in modo che i concetti siano realmente assorbiti e capiti e diventino parte dei modelli mentali con cui i partecipanti svolgono la propria attività manageriale.
La parte pratica è seguita sempre da momenti di ristrutturazione cognitiva di quanto sperimentato, in modo da collegare quanto appreso in pratica alla teoria vista in precedenza, in un ciclo continuo di apprendimento in cui teoria e pratica si rafforzano a vicenda.
Durante la parte pratica si svolgono vere e proprie simulazioni sull’uso corretto degli strumenti informatici al servizio del lavoro in remoto.
Sono tanti i temi fondamentali che verranno affrontati: come sviluppare la propria leadership e gestione del gruppo (ibrido o virtuale), le tecniche manageriali e di comunicazione (come assegnare le responsabilità e delegare, come rendere il proprio team efficiente, come motivare le persone e monitorare l’andamento del lavoro, …), l’utilizzo degli strumenti informatici più adatti al lavoro agile (come gestire riunioni virtuali e quale software scegliere per i meeting a distanza, come usare mail e telefono in modo adeguato per mantenere chiara la comunicazione e la collaborazione, …).
L’acquisizione delle competenze è garantita dalla professionalità dei docenti: sono professionisti con una vasta esperienza nella consulenza e nella formazione legata alla crescita individuale e manageriale, al comportamento organizzativo, alla gestione dei progetti e alle attività di marketing e comunicazione. Uniscono competenza didattica e esperienza sul campo dei temi trattati, garantendo una formazione che abbia profondità di apprendimento e sia allo stesso tempo legata alla pratica quotidiana e alla possibilità concreta di applicazione dei contenuti trasmessi.

Offerte Speciali

Su Amazon tornano gli Airpods e sono ancora apprezzo minimo: 138,99€

Airpods 2 ad un prezzo “cinese”: 110,69 euro. È il più basso di sempre!

Su Amazon gli AirPods 2 scendono al minimo storico: solo 110,69 euro, il prezzo di discrete cuffiette cinesi
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,706FansMi piace
93,892FollowerSegui