Jaguar Land Rover punta sui teenager per creare i veicoli autonomi di domani

Un programma per ispirare a bilanciare il gap mondiale di competenze. Entro il 2023 saranno necessari quasi cinque milioni in più di specialisti informatici

Jaguar Land Rover mira a formare programmatori teenager per i veicoli autonomi di domani

Si stima che i veicoli autonomi richiederanno programmi da un miliardo di linee di codice- quasi 7.000 volte di più delle 145.000 linee servite alla NASA per far atterrare sulla luna l’Apollo 112. Per ovviare alla crescente richiesta di programmatori dei futuri veicoli autonomi e connessi, Jaguar Land Rover cerca di ispirare la prossima generazione di informatici.

I talentuosi teenager che partecipano quest’anno alle finali mondiali del Rover 4×4 In Schools Technology Challenge – un’iniziativa educativa mondiale che mira a incoraggiare i giovani ad intraprendere carriere STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics) – sono stati in grado di scrivere in trenta minuti un programma da 200 linee, che ha consentito ad un modellino della Range Rover Evoque di percorrere autonomamente un circuito di 5,7 metri.

David Lakin, Responsabile dell’Istruzione allo IET (Institution del Engineering and Technology), nel Regno Unito, spiega: “Mancano informatici qualificati – Il solo Regno Unito ha bisogno di oltre un milione di figure che posseggano conoscenze di programmazione, software engineering o elettronica”.

Jaguar Land Rover mira a formare programmatori teenager per i veicoli autonomi di domani

“Le competenze digitali sono vitali per l’economia, e perciò lo IET è orgoglioso di sostenere iniziative come il Land Rover 4×4 In Schools Technology Challenge per ispirare, informare e valorizzare i futuri ingegneri, ed incoraggiare la diversità nell’ambito delle discipline STEM. Se vogliamo salvaguardare i posti di lavoro della prossima generazione dobbiamo offrire a questi ragazzi le competenze necessarie per costruire un mondo migliore”.

Nel 2018 c’erano nel mondo 23 milioni di sviluppatori di software, ma questo numero è destinato ad aumentare fino a 27,7 milioni entro il 2023†. Una ricerca del World Economic Forum indica che il 65% degli odierni studenti finirà per occupare posizioni lavorative che attualmente non esistono.

Quest’anno Jaguar Land Rover lancerà un nuovo programma Digital Skills Apprenticeship per reclutare i programmatori che contribuiranno allo sviluppo dei veicoli elettrici, connessi ed autonomi di prossima generazione, e supporteranno la produzione futura.

Nick Rogers, Executive Director of Product Engineering di Jaguar Land Rover, spiega: “Lo sviluppo software e l’ingegneria informatica sono sempre più importanti per il settore automobilistico, che crescerà solo se vedremo circolare sempre più veicoli elettrici, autonomi e connessi”. “Entro il 2022 nel solo Regno Unito saranno necessari 1,2 milioni in più di specialisti con competenze informatiche ed è nostro compito, come Società tecnologica, ispirare e sostenere lo sviluppo della prossima generazione di tecnici. Il Land Rover 4×4 In Schools Technology Challenge è soltanto uno dei sistemi che impieghiamo per arrivare a questo obbiettivo, come il nuovo programma Digital Skills Apprenticeship che lanciamo quest’anno”.

Dall’anno 2000 il programma Land Rover 4×4 in Schools ha coinvolto più di 4 milioni di giovani. Quest’anno 110 studenti di 14 Paesi si sono qualificati per le finali mondiali che si sono tenute all’Università di Warwick, ed il trofeo è stato conquistato dal team NexGen Motors proveniente dalla Grecia dopo due giorni di accesa competizione.

Mark Wemyss-Holden, ex insegnante e Curriculum Content Developer ha dichiarato: “La programmazione ha una grandissima importanza per l’industria, e gli insegnanti fanno un ottimo lavoro ma le scuole hanno altre priorità e sono penalizzate dalla scarsità di tempo e di budget. Il settore privato e i programmi come il Land Rover 4×4 In Schools, offrono l’opportunità di conciliare le materie che gli studenti amano con le possibilità di una carriera futura.”