fbpx
Home Hi-Tech Cellulari/Telefonia La connessione GPRS anche con Mac OS X e IRDA

La connessione GPRS anche con Mac OS X e IRDA

Con l’attuale versione di Mac OS X 10.1.1 e’ sufficiente avere uno degli script gia’ funzionanti sotto Mac OS 9 (si veda la pagina di apposita di ilmioMac) e l’impostazione dei parametri che vedete nelle due finestre qui sotto per potere accedere via IRDA al vostro Cellulare GPRS.

Fino alla versione 10.1.1 il nuovo sistema operativo era si’ in grado di funzionare con IRDA ma solo con i modelli di Titanium piu’ recenti, 550 e 667, mentre tutti i modelli di PowerBook precedenti dotati di interfaccia a raggi infrarossi non erano in grado di avere la porta IRDA attivata.

La buona notizia ci viene da un utente che vuole rimanere anonimo e che sta testando la prossima versione di Mac OS X: nella 10.1.2 almeno per come funziona al momento, la porta IRDA viene di nuovo visualizzata ed e’ possibile utilizzarla allo stesso modo su tutti i modelli di PowerBook evitando l’acquisto di un cavo adattatore seriale.

Aspettiamo l’uscita dell’aggiornamento dell’OS per avere una conferma definitiva ma e’ incoraggiante il fatto che Apple abbia deciso di riportare il supporto alla connessione di questo tipo su tutta la gamma dei suoi portatili Top.
Il problema probabilmente si verifica perche’ nelle nuove piastre madri dei portatili, come per il modem interno, la porta IRDA e’ connessa attraverso USB e Mac OS X, come si evince dal Read Me dell’ultimo aggiornamento ufficiale, ora supporta la porta IRDA su USB, aprendo un ulteriore interrogativo… sara’ compatibile direttamente anche con le interfaccie IRDA -esterne- su USB?
Se i lettori possono testare uno di questi dispositivi sono pregati di farci conoscere i risultati.

Per i portatili e anche i desktop che non dispongono di IRDA rimangono valide le informazioni per il collegamento seriale via cavo con i cellulari che trovate su questa pagina di ilmioMac.

Offerte Speciali

Amazon spacca il prezzo di iPad Pro: sconto del 23%

Su Amazon piovono sconti per gli iPad Pro e iPad Air. Ribassi storici, con taglio al listino fino al 23% per i modelli Pro. Prezzi interessanti anche per gli iPad Air
Articolo precedenteIn prova Mass Storage Firewire 911
Articolo successivoG5, parla Motorola
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,419FansMi piace
95,276FollowerSegui