fbpx
Home Macity AggiornaMac La storia del logo Apple

La storia del logo Apple [aggiornato]

Introduzione: la storia del logo Apple

Quando gli analisti di mercato fanno un’analisi dei brand, quello di Apple risulta sempre tra i primi: chi ha aiutato a costruire il brand così com’é oggi é stato, tra le altre altre, il logo Apple.

Esiste una lunga storia relativa alla genesi di questo logo. Macity presenta, in esclusiva per l’Italia, la serie di articoli realizzata dal sito danese Macnyt che racconta la storia della genesi della mela di Apple, la sua prima apparizione, le interpretazioni del suo significato e del suo valore.

Tutti noi, infatti, conosciamo il caratteristico logo di Apple e in parecchi ci ricordiamo anche di quando era una piccola mela dipinta con i colori dell’arcobaleno posta sul davanti dei vecchi Macintosh grigi. Ma pochi invece conoscono almeno in parte la storia di come Steve Jobs e Steve Wozniak ebbero l’idea, quando negli anni settanta venne fondata Apple, di scegliere la piccola mela come simbolo per la loro azienda, e soprattutto perché il logo della Apple é quello che é, cioé una piccola mela.

La prima fonte nella nostra indagine per ricostruire la storia del logo é stata, ovviamente, il mare di informazioni contenute in Internet. Tuttavia, su questo particolare pezzetto della storia di Apple non c’é poi tanto. Dopo molte ore di ricerca sulle origini della piccola mela, infatti, abbiamo trovato molti frammenti, ma non una storia completa. Per completare il quadro é stato molto utile consultare anche alcuni dei numerosi libri sulla storia di Apple.

Macnyt ha cercato di mettere insieme, una volta per tutte, tutti i pezzi di questo puzzle. Da un punto di vista scientifico, alla fine di questa serie di articoli troverete tutte le fonti di informazione. Inoltre, questa storia é stata realizzata mettendo insieme anche un numero adeguato di immagini, molte delle quali sono originali. Lo scopo é quello di rendere giustizia alla storia della nascita del logo di Apple.

Perché “Apple”?
Nessuno sembra sapere con precisione perché Apple venne chiamata Apple, cioé mela. Nessuno, infatti, assocerebbe normalmente i computer a una mela.
Più avanti vedremo perché fu una buona idea quella di usare una mela come trade mark dell’azienda. La mitologia nata intorno alla Apple ci dice che c’erano varie buone ragioni perché la scelta del nome della società cadesse proprio su quel genere di frutto.
Si racconta, ad esempio, che Steve Jobs abbia lavorato in una piantagione di mele nell’estate del 1975 o del 1976. E che ammirasse l’etichetta discografica dei Beatles, “Apple Records”. Perciò, probabilmente é proprio per via di questi fatti che Steve Jobs e Steve Wozniak, quando dovettero trovare un nome per la loro azienda, decisero di chiamarla Apple. Il primo di aprile del 1976 venne infatti fondata la “Apple Computer, Inc.”. E forse in futuro realizzeremo anche una serie di articoli dedicati all’origine del nome “Apple” di per sé.

Nei prossimi articoli, invece, raccontiamo come il nome dell’azienda é diventato il suo logo, contribuendo a fare di Apple uno dei marchi più solidi e famosi dei nostri tempi.

La traduzione e l’adattamento in Italiano di questo e dei seguenti articoli, a cura di Antonio Dini, é stata effettuata dalla traduzione in inglese realizzata da Mogens Thyregod partendo dall’originale danese.

Capitolo 1: gli esordi e la mancanza di una identità grafica

In molti non sanno che Apple nel 1976 aveva già un logo, e non si trattava della piccola mela a cui siamo abituati. Il logo era ben lontano dall’avere “stile” e non era stato pensato per essere riprodotto in piccole dimensioni. Steve Jobs risolse velocemente questo problema.

Guardando il manuale di istruzioni dell’Apple I, il primissimo computer realizzato da Apple, la prima pagina è impreziosita da un logo graficamente molto complicato:

storia del logo apple ron wayneLa scelta di questa prima immagine da parte di Apple necessaria di qualche spiegazione. L’azienda di Cupertino venne fondata da tre persone: Steve Jobs, Steve Wozniak e il meno conosciuto Ron Wayne. Fu proprio Ron Wayne [1] che, durante il lancio dell’azienda, fece questo complesso disegno a china. L’immagine rappresenta Isaac Newton seduto sotto un melo mentre legge un libro. Intorno, la avvolge un drappeggio sul quale è riportato il nome dell’azienda, “Apple Computer Co.”. Guardando più da vicino l’immagine, però, tutto intorno alla parte bassa della cornice che racchiude il disegno, c’è una scritta: “Newton… A Mind Forever Voyaging Through Strange Seas of Thought… Alone” (Newton, una mente sempre in viaggio attraverso strani mari di pensiero… da sola).

La citazione è presa da un poeta romantico inglese, William Wordsworth (1770-1850), che in “The Prelude, Book Third: Residence of Cambridge” scriveva:

And from my pillow, looking forth by light
Of moon or favouring stars, I could behold
The antechapel where the statue stood
Of Newton with his prism and silent face,
The marble index of a mind for ever
Voyaging through strange seas of Thought, alone. [2]

Offerte Speciali

Apple Watch 5 GPS+Cellular, sconto su Amazon

Su Amazon Apple Watch 5 con rete cellulare è in sconto. La versione alluminio rosa a quasi 45 euro in meno del prezzo di mercato
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,432FansMi piace
95,287FollowerSegui