fbpx
Home Hi-Tech Finanza e Mercato L'età  dell'oro

L’età  dell’oro

C’è fermento intorno al titolo AAPL.Nei giorni scorsi il titolo azionario di Apple ha infatti cominciato a muoversi dalle posizioni che teneva da qualche settimana testando soglie che non vedeva da tempo. Ieri ad inizio giornata ha per qualche ora superato i 60$ che rappresentavano una soglia importante, poi la discesa verso il basso per chiudere a -4% rispetto al giorno precedente.Secondo alcuni analisti le oscillazioni sul titolo sono determinate dalla forte incertezza che grava sulle mosse che la società  attuerà  nei prossimi giorni. Secondo alcuni Apple, infatti, presenterà  sicuramente nuovi e innovativi prodotti al prossimo MacWorld Expo, secondo altri verrà  semplicemente attuata una rinfrescata alla linea. A seconda della prevalenza nel corso della giornata di una o dell’altra corrente le azioni vanno su o giù con grande volubilità .In ogni caso il tempo delle predizioni si sta esaurendo per lasciare posto a quello dei fatti. La giornata che si apre oggi potrebbe segnare un avanzamento ancora una volta basato su elementi soggettivi, poi da lunedì si avranno le prime informazioni sul rendiconto finanziario previsto per martedì e poi sarà  subito keynote.Molto probabilmente solo dopo il discorso di Jobs e sulla scorta dei commenti che seguiranno da parte degli analisti di mercato capiremo quale potrà  essere la tendenza del titolo nella restante parte dell’anno. Ricordiamo che le previsioni per AAPL restano positive per la maggior parte delle società  che coprono l’andamento sul mercato della società  di Cupertino. Per molti il target di prezzo è collocato tra i 70 e i 75$ contro i 56,5 di ieri. Ma si tratta di indicazioni che potrebbero essere sconvolte da quanto Apple si appresta a fare nelle prossime settimane caratterizzate da una vera e propria selva di possibili annunci.Oltre all’Expo a fine agosto ci sarà  il Seybold, dove potremmo assistere ad una revisione della linea professionale, a metà  settembre Parigi, dove potrebbe apparire la beta pubblica di MacOs X, all’inizio di ottobre un nuovo rendiconto finanziario seguito dal possibile annuncio di una revisione radicale di iBook.Insomma, da qui alla fine dell’anno non è illogico pensare ad una revisione completa dell’intera gamma Apple e ad un potente rilancio nel settore delle vendite seguito il prossimo gennaio dalla presentazione di MacOs X.Difficile che il mercato possa punire una società  che ha riconquistato il credito degli utenti possa punire una società  con queste prospettive.

Offerte Speciali

BeatX, auricolari wireless parenti di AirPods: solo 71€

BeatsX, gli auricolari parenti di AirPods su Amazon costano solo 79€

I BeatsX, auricolari Bluetooth prodotte da Apple che si ricaricano con il cavo Lightning e condividono lo stesso chip di AirPods, sono in sconto su Amazon: solo 79€
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,436FansMi piace
95,281FollowerSegui