fbpx
Home Macity Voci dalla Rete L'MPC 7440 mai nei portatili

L’MPC 7440 mai nei portatili

Ben difficilmente il processore MPC 7440 annunciato ieri da Motorola potrebbe essere utilizzato da Apple per un portatile. Dubbi consistenti e supportati da qualche fatto ineccepibile, vengono avanzati dal The Register.Lo scetticismo del giornale inglese si fonda sui consumi del chip: più di 10 watt a 600 MHz quando l’MPC 7410 ne consuma solo 5 a 500 MHz. Con un assorbimento di energia più che doppio rispetto ai chip attuali è ben difficile che Apple riesca a trovare un modo per impiegare il processore in un laptop di prossima generazione. In aggiunta a ciò la struttura del Titanium, che utilizza il case per la dispersione del calore, non sarebbe in grado di fare fronte al surriscaldamento prodotto dal maggior consumo.Accanto a queste considerazioni, certamente attinenti, va anche detto però che al momento Apple deve in ogni caso trovare un sistema per innalzare la velocità  del clock dei suoi portatili. I chip G4 in uso oggi non sono in grado di superare la soglia dei 500 MHz ma futuri laptop dovranno farlo. Davanti ci sono ancora alcuni mesi di vita per i Titanium, ma a Cupertino hanno già  sicuramente messo in cantiere una evoluzione del popolare portatile e avranno già  quindi risposto alla dubbi su quale processore utilizzare.Le strade aperte sono due: o una evoluzione a basso consumo dell’MPC 7450 (i chip in uso nei PowerMac di fascia alta) o un ritorno al passato, con l’uso dei G3 degli iMac. A meno che Motorola o IBM abbiano un asso nella manica e lo tirino fuori all’ultimo minuto

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,978FansMi piace
93,611FollowerSegui