fbpx
Home News MacOs 9.04: come, dove e perché

MacOs 9.04: come, dove e perché

er sgomberare il campo da ogni possibile equivoco va detto subito che MacOs 9.x non è una major release. Si tratta di un update gratuito che tradizionalmente viene rilasciato a un terzo della vita di un sistema operativo. Recentemente avvenne con MacOs 8.1 e con MacOs 8.6 e come e in quei casi MacOs 9.x non presenterà  nessuna nuova funzionalità , nessuna novità  nell’interfaccia, nessun cambiamento di rilievo neppure sottopelle. Anzi, a quanto pare, Minuet sarà  ancor meno diverso da MacOs 9 di quanto 8.1 e 8.6 furono differenti rispettivamente da 8.0 e 8.5. E forse non a caso Apple continua a chiamare l’aggiornamento con un numero progressivo centesimale e non decimale come i suoi predecessori.
Ma non per questo MacOs 9.x sarà  meno importante per gli utenti dell’attuale Os.
Nell’update, infatti, saranno contenuti una serie di rilevanti bug fix, alcuni dei quali già  rilasciati in forma di patch singoli altri attesi da tempo.
E’ il caso, in primo luogo e ad esempio, di una soluzione per i casi di corruzione del disco fisso sui PowerBook e agli iBook, dell’incompatibilità  delle nuove ROM con iSub, il subwoofer di Harman Kardon, delle difficoltà  che ancora oggi segnano l’esperienza audio nella lettura dei DVD.
Apple deve poi ancora rilasciare al pubblico le versioni internazionali di QuickTime 4.1 e non è da escludere che contestualmente al rilascio di Minuet possa essere presentato per il download anche il set delle nuove estensioni per l’applicazione multimediale per eccellenza di Apple. La versione 4.1 di QT in Italiano e nelle altre lingue che non siano l’americano, per altro, già  esiste ed è installata su tutto l’hardware post Tokyo. Considerando che 4.1 è indispensabile per ovviare ai problemi di sincronismo audio che si determinano su MacOs 9 nella lettura dei film in DVD risulta francamente incomprensibile come non sia mai stato rilasciato al pubblico se non in versione US.
Tornando a Minuet va detto che nonostante, come accennato, non siano molte le novità  di rilievo l’aggiornamento potrebbe consistere in un pacchetto di diversi mega. Gli installer di alcune release beta e alfa arrivarono anche vicine a 17 MB e molto probabilmente se si parte da MacOs 9.0 è difficile pensare che l’intero download possa essere di molto inferiore a questa soglia.
Diverso il discorso per chi usa l’hardware post Tokyo. Molto probabilmente in casi come questi l’update si ridurrà  a pochi MB visto che sui PowerBook e sui nuovi G4 a velocità  di clock aumentata è già  presente a seconda dei casi MacOs 9.02 o 9.03.
Infine la data di rilascio.
Come accennato è ormai certo che Minuet è pronto e terminato. Quando verrà  rilasciato è difficile da dire. Potrebbe comparire su Internet mentre state leggendo queste note oppure tra qualche ora. Cero è difficile pensare ad una data successiva al prossimo lunedì.
Ovviamente stiamo parlando per la versione in lingua inglese e per il system americano. Per la versione Italiana potrebbe essere necessario attendere qualche giorno in più. Nel caso di MacOs 8.6 ci vollero una decina di giorni. Ipotizziamo che lo spazio temporale tra la presentazione della versione americana e quella della versione Italiana di Minuet non possa essere di molto più breve.

Offerte Speciali

Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,969FansMi piace
93,795FollowerSegui