Introduzione al mondo Midi con Macintosh e internet...
12-04-2000
(revisione Maggio 2003)

Se siete musicisti professionisti o volete diventarlo oppure se volete semplicemente divertivi con con la musica per ascoltare e/o realizzare basi amatoriali o magari usare il computer come una sofisticata karaoke-machine... tenete presente i consigli che seguono e in pochi passi sarete in grado di sfruttare il lato musicale nascosto del vostro Mac!


L'HARDWARE
Per cominciare non é necessario essere dotati di costosi expander e tastiere, il vostro Mac ha potenzialità di generazione audio e una dotazione software che gli permettono di eseguire da subito qualsiasi file Midi con una buona qualità musicale.

Se avete un mac vecchissimo fondamentale é avere effettuato l'aggiornamento almento alla versione QuickTime 3.0 (la versione attuale è la 6.2)

Dalla release 3 del software è presente infatti una versione di QuickTime™ Musical Instruments realizzata in collaborazione con Roland che replica i suoni degli expander GS della nota casa produttrice di strumenti musicali.

Siccome gli strumenti sono già organizzati in banchi che rispettano lo standard adottato dal 99% tutte le basi in commercio o in circolazione non dovrete perdere tempo ad assegnare il giusto strumento ad ogni traccia. (anche il Quicktime 2.5 ha questi strumenti ma la qualità é inferiore)
Quando avrete scoperto di avere la vocazione dei musicisti vi potrete attrezzare con expander e tastiere midi collegabili alla seriale del Mac attraverso una interfaccia midi (ma di questo parleleremo nella prossima puntata del tutorial)

IL SOFTWARE

per suonare

Avendo già un generatore audio vi servirà un software per gestire le basi da suonare, cioé un
Midi Player (o un plugin Midi se volete far suonare le basi dal vostro browser preferito) con o senza la possibilità di leggere i testi per il karaoke.

Anche qui Apple ha pensato di venirvi incontro dato che già il normale MoviePlayer di QuickTime 3.0 é in grado di convertire (in formato Movie) e mettere in esecuzione qualsiasi base midi e addirittura qualsiasi base karaoke in formato standard (compatibile con quello della nota casa Tune 1000) con la possibilità di visualizzare il testo a qualsiasi dimensione.

Esistono però dei software detti
Midi Player che vi permettono di intervenire più creativamente sulle basi, sia organizzando una scaletta di pezzi da suonare che permettendovi di modificare l'assegnazione degli strumenti, il volume delle singole tracce. Eccone alcune economicissimi e scaricabili dalla rete.

- Qmidi
(Shareware dell'italiano Bruno di Gleria) - E' il piu' famoso e versatile MIDI Player e Karaoke Machine che puo' essere utilizzato sia con QuickTime Instruments o con un expander esterno. Facilissimo da utilizzare. (assolutamente raccomandato - la versione 1.5 funziona anche con i vecchi Mac 68k, la 1.6 funziona benissimo con Mac OS X) (consigliato anche ai neofiti)

- Melody Assistant
Un completissimo software shareware di composizione musicale che funziona anche da player ed è disponibile in lingua italiana - funziona su Mac OS 8, 9 e X. L'interfaccia è un pà complicata ma il software è molto potente.

- MIDIGraphy 1.43 ($20 shareware )
E' un completo MIDI sequencer che permette di visualizzare il karaoke, intervenire sulle tracce e lavora anche senza expander esterni (bastano i QuickTime MIDI instruments) e, se possedete una tastiera, permette di registrare via midi le vostre performance - Funziona su Mac OS 8 e 9

- Mu-Zak (Freeware) - Puo' creare una scaletta di MIDI files, usaQuickTime Instruments, e suona altri tipo di file audio. Solo Mac OS 8 e 9.

- MidPlay 1.0.4E (Freeware) - Molto semplice e veloce ma richiede un expander. Solo Mac OS 8 e 9.

Se volete ascoltare le parti midi presenti sui siti internet è sufficiente avere installato QuickTime 3,0 o superiore, visto che questo supporta direttamente l'"interpretazione" degli archivi Midi.

per scaricare e gestire i file Midi presenti su internet

Potete trovare migliaia di midi file già pronti su internet, da studiare per creare le vostre basi oppure per accompagnare la vostra voce o lo strumento solista di cui siete dotati, le basi che hanno un suffisso .mid (basi solo musicali) oppure .kar (basi con traccia di testo karaoke) normalmente sono tutte scaricabili direttamente sul vostro hard disk con il Macintosh e Netscape Navigato o Microsoft Internet Explorer, premendo option + click sul link con il nome della base. (il tasto option é quello a sinistra del tasto mela).

Molte volte, se i file sono stai generati da PC, li trovate in formato compresso con suffisso .zip : in questo caso avete bisogno di una utility per decomprimere il file che contiene la base o il gruppo di basi; gli strumenti piu' utilizzati sono

- Zipit (zip-it-138.hqx) che puo' decomprimere e comprimere i file .zip e

- Stuffit Expander con lo Stuffit Engine che é incluso nel Package Drop Stuff

per far riconoscere i file Midi ai player e sequencer

Se il vostro player non apre i file appena scaricati (ed eventualmente decompressi) significa che il file é difettoso o non ha il giusto Type e Creator che gli permettono di essere individuato come gestibile dall'applicazione... per ovviare all'inconveniente dovete utilizzare un gestore di type e creator come File Buddy (ricordatevi di scegliere un file che sapete funzionante e copiare da quello Type e Creator) oppure programmi come  
- MIDI It (Freeware) piu' semplice ma funzionale

a questo punto dovete

Trovare i file Midi presenti su internet   
Non sempre le basi presenti su Internet sono di provenienza legale: in alcuni casi vengono messe a disposizione elaborazioni copiate senza autorizzazione da prodotti commerciali, basi elaborate da specialisti e protette da copyright. Per questo i link che forniamo qui sotto potrebbero non essere attivi: dipende dal fatto o meno che siano presenti file "legali"

Standard MIDI Files on the Net é senza dubbio una dei siti più completi per la segnalazione di collezioni di MIDI file sulla rete.

Altri siti interessanti e ricchi di basi (fino a 8.000-10.000 per sito) sono...

Per i nostalgici degli anni 70'...
Un bellissimo sito che consiglio per l'ottima grafica e per la completezza enciclopedica é quello dedicato ai Genesis che contiene tantissimi arrangiamenti originali (non copiati da basi commerciali) realizzati anche in team da ottimi musicisti... scaricate le basi con il logo GS Standard e sentirete delle bellissime orchestrazioni. Cliccate Qui

Attenzione!
Se fate una ricerca su Internet con "basi midi" come parola chiave, vi verranno segnalati bellissimi siti con ottima grafica ma con anche con spiacevoli sorprese: per poter scaricare le basi in questione occorre scaricare un file .exe ovviamente non compatibile con il Mac. Se per caso vi venisse in mente di usare un PC per scaricare il file e gli archivi successivi prestate ben attenzione al funzionamento del software in questione: potrebbe essere uno dei famigerati "Dialer" che vi collega il modem ad un numero a pagamento e le basi promesse come gratuite non saranna piu' tali...

Comprare i file Midi in edicola
Nel corso degli anni sono comparse diverse iniziative editoriali per la commercializzazione di file Midi nelle edicole, la prima e piu' longeva e' quella di Edizioni Milano Publishing che affonda le radici in alcune pubblicazioni per Atari ST e che presenta mensilmente due collezioni disponibili su floppy Disk: "Midi Songs" e "International Music Hits" con le ultimissime novità e pezzi di repertorio, con un occhio di riguarda a chi fa pianobar.
Si tratta di pezzi dotati molte volte di traccia karaoke, tutti di ottima fattura (al contrario di quelli liberamente disponibili sul web) oltre che di regolare licenza SIAE!

Comprare i file Midi nei negozi
Ovviamente il posto deputato alla vendita di Midi File è il negozio di strumenti musicali: qui potete trovare diverse proposte editoriali con basi raggruppate su dischetto oppure fornite in "confezione singola" grazie a veri e propri "distributori" come quelli realizzati dall'italiana M-Live.

ora non vi resta che suonare il vostro file Midi preferito... fateci sapere come é andata!

Per le notizie sul mondo Midi potete consultare giornalmente MacProf che ha una sezione dedicata all'argomento con link e tips che possono aiutarvi--
oppure visitare /messages/4160/142.shtml?1051802427">l'area Midi del Forum di MacityNet