M-Audio Sonica: suono di qualità e Dolby Digital multicanale su tutti i Mac*
di Marco Fratti e Settimio Perlini
26 Ottobre 2003

confezSonica è una scheda audio esterna A 24bit/96kHz su USB, sorella minore della Sonica Theater prodotta dalla M-Audio.
Gestisce l'audio in digitale tramite un uscita spdif ottico e si avvale della tecnologia denominata SRS TruSurround XT™ per simulare un audio 5.1 virtuale tramite i vostri speakers, oppure per mezzo delle semplici cuffie.

La scheda esterna supporta il Dolby Digital 5.1 (AC3), il Dolby Pro Logic e il DTS, in aggiunta ad una buona gamma di formati audio oltre a quelli già citati.

Possiede inoltre un uscita analogica per chi non necessita di un collegamento digitale, ma vuole utilizzarla tramite il proprio portatile e un buon paio di casse esterne garantendosi un segnale di qualità e una ulteriore uscita per programmi di mixing e di audio a doppio canale.

Sonica non necessita di un alimentatore esterno , si attiva tramite la sola connessione USB.

La confezione
La confezione comprende un cavo USB di buona lunghezza e colore "intonato", il CD d'installazione, il manuale d'installazione di installazione in inglese e il CD MPowered Artists Audio, collezione di brani di artisti che utilizzano i dispositivi di M-Audio che produce anche e soprattutto interfacce MIDI, AUDIO su USB e Firewire per uso professionale.

Installazione
Una volta installato il driver la scheda viene immediatamente riconosciuta nel pannello delle preferenze suono.

preseFunzioni con collegamento analogico
Il collegamento analogico possibile con Mac OS 9 e Mac OS X 10.2 e precedenti:: Il pannello di controllo della Sonica funziona egregiamente se questa è collegata ad un paio di casse esterne tramite connessione analogica.

La gestione del suono infatti viene ottimizzata per l'eventuale coppia di Speaker che si collegano alla scheda, niente a che vedere con una probabile connessione ad un apparato di codifica Dolby Digital.
Il pannello offre l'abilitazione o meno del sistema SRS TruSurround XT con varie opzioni, l'esclusione o meno del "Dialog Enhancement" un canale fittizio che si crea tra le due casse, e l'abilitazione al "TruBass" con conseguente scelta della frequenza disponibile per i bassi supportata dalle vostre casse.
La qualità del suono anche senza effetti è altissima.

Abbiamo sfruttato l'uscita anche per diversi programmi audio per il mix di tracce che supportano più canali stereo, collegando al mixer da una parte l'uscita analogica della Sonica e dall'altra quella standard del Mac, la Sonica viene riconosciuta senza problemi.



pannello

Funzioni con collegamento Ottico - Audio Multichannel
- Prima di Panther

Dal sito della M-audio, oltre all'ultimo driver disponibile per questa simpatica scheda esterna, si può scaricare una vecchia edizione del programma VLC che dovrebbe gestire l'audio in digitale se la scheda è connessa tramite cavo ottico ad un qualunque apparecchio che possa gestire il Dolby Digital.

Purtroppo però dopo una serie di prove sono giunto alla conclusione, con mio dispiacere che VLC spdif edition crea più problemi che altro, e successive edizioni di VLC non funzionano affatto se colleghiamo la Sonica al nostro Mac, alterando le preferenze del suono o mettendolo fuori uso del tutto.
Questo a causa di una incompatibilità del driver rilasciato dalla casa produttrice della Sonica con l'ottimo player Francese.

Il massimo che si riesce ad ottenere è un Dolby Pro Logic abbastanza soddisfacente, collegando tramite cavo ottico la Sonica con un Creative Inspire 5.1 modello Digital 5500.
Ma questo risultato lo si può ottenere anche tramite semplice connessione analologica tra i due apparati, non c'è paragone comunque con il tipo di suono che la scheda Sonica può offrire se utilizzata con un programma in grado di supportare il Dolby Digitale come l'ultima versione del DVD Player di Apple compreso in Panther.

suono

- Con Panther
Come abbiamo visto in questo servizio, con l'uscita di Panther finalmente il Mac può gestire l'audio in digitale, ed ora oltre ai G5 che hanno porte ottiche in dotazione, i Macintosh sprovvisti di scheda audio che gestisca il 5.1 possono ora avvalersi di schede come questa della M-Audio, un lit Creative Inspire 5.1, on kit Logitech Z680 (o sistema audio con ingressi ottici ) e il DVD player della Apple arrivato alla versione 4 che supporta il formato Dolby Digital e permette di gustarsi i DVD Video nel loro massimo splendore anche nel sonoro.

Da notare che come parte la riproduzione del DVD utilizzando il player di Panther il sistema Creative riconosce l'uscita digitale mandata dalla scheda Sonica e il modo di gestire l'audio si setta automaticamente sul Dolby Digital.

Se la Sonica è collegata ad un apparecchio che gestisce il 5.1 le opzioni che offre il pannello di controllo della scheda sono da disabilitare, questo perchè influiscono in maniera errata con la codifica del segnale audio in digitale.

* La configurazione minima consigliata per il Mac ci sembra un pò ottimistica: secondo noi è necessario un G4 da 400 Mhz o un G3 600 per non ottenere sound clip nell'audio multicanale. Consiglabile comunque con sistemi più "anzianotti" e con meno Mhz far girare soltanto l'applicazione che gestisce l'audio per non avere sovraccarico sul processore.
Abbiamo provato la scheda anche su un computer dotato di Windows XP (questo è il vantaggio dell'audio su USB) con ottimi risultati e audio DTS dai più diffusi player DVD software per la piattaforma.


manoPro: Ottima qualità del suono, pulitissimo dall'uscita analogica, multicanale dall'uscita digitale, permette il collegamento con un Minidisk. Migliore qualità del suono rispetto al controller integrato nei mac provati.

Contro: nessuna uscita SPDIF coassiale: necessita di un impianto audio o di un sistema di casse con ingresso ottico per il multichannel.

Conclusioni: se avete un Mac abbastanza potente da gestire Mac OS X 10.3 oppure volete godervi un suono di qualità sui sistemi precedenti, Sonica è un ottima soluzione, piccola, ben costruita e soprattutto trasferibile da un Mac all'altro, portatile o non.
Abbinata ad un proiettore con igresso DVI o VGA e un iBook e PowerBook può diventare l'elemento mancante per un sistema home-teather da portare sempre con sè.
Chi non ha un impianto con ingresso ottico ma analogico o Spdif coassiale deve rivolgersi al modello maggiore, Sonica Teather che proveremo nei prossimi giorni.


Caratteristiche
- Surround per giochi, canzoni e DVD
- sorround sound per sistemi 5.1 (AC3), Dolby Pro Logic e DTS
- semplice connessione attraverso la porta USB
- interfaccia audio portatile di alta qualità, a 24bit/96kHz
- prova l'esperienza del virtual surround suond con le casse del tuo stereo o con le cuffie
- connettore digitale per trasmettere surround sound o collegarsi a MiniDisc
Specifiche tecniche
- connessione da USB a S/PDIF RCA optical out e 1/8" Mini-Analog stereo line out
- interfaccia S/PDIF (transmits linear PCM, AC3, DTS)
- formati di output: 24-bit linear PCM, 16-bit linear PCM, 16-bit AC-3 su connettore ottico, 16-bit Dolby Pro Logic su connettrore ottico, 16-bit DTS su connettore ottico
- frequenze: 8000, 9600, 11025, 12000, 16000, 24000, 32000, 44100, 48000, 88200, 96000 Hz
- dynamic range: 97 dB (typical, -60 dB input, A-wieghted)
- signal-to-noise ratio: 97 dB
- THD -87 dB (typical)
- alimentato dalla porta USB
Requisiti di sistema
- CD-ROM, DVD-ROM drive e applicazione DVD Player per la modalità Dolby Digital Playback
- 64 Mb di Ram
- computer Mac o PC con porta USB 1.1
PC
- sistema operativo Windows Me, 2000, XP
Mac
- sistema operativo Mac OS 9.2.2 o successivo, Mac OS X 10.1.5 o successivo.
- computer Mac G3 266 MHz o successivo

Prezzo: 86 Euro Iva Compresa
Distribuzione: Upware


Altre risorse su MacityNet:
faqIntroduzione all'Audio Surround su Mac
faqTest Hardware su MacProf
risorse1 Canale Mac Home Teather di ilmioMac
forummessages/4161/53218.shtml?1066287079">Forum MacityNet Home Teather