Miglia Alchemy TV:
TV e Radio dentro il vostro Mac con PCI

di Redazione
14-02-2004

alchemyContinuiamo la nostra rassegna dei dispositivi per portare la TV nel vostro Mac con una scheda adatta ai soli computer desktop, i PowerMac con slot PCI.

Si tratta di Alchemy TV di Miglia che rappresenta il sistema più economico per dotare i computer con la mela di un sintonizzatore TV-FM e di una scheda di acquisizione immagini.

Vedremo che pur senza la versatilità e l'interscambiabilità delle soluzioni USB mostrate nelle precedenti puntate, Alchemy TV ha altre interessanti caratteristiche oltre al basso prezzo di acquisto!

Innanzitutto dobbiamo precisare dalla data in cui abbiamo ricevuto la scheda per la prova Miglia ha notevolmente migliorato driver e prestazioni della sua scheda e ne ha reso disponibile due versioni potenziate con tanto di telecomando ed una compatibile sia con G4 che G5 ma senza Tuner FM.
In pratica siamo passati da una singola scheda ad una famiglia di prodotti.

Il modello in prova è allo stato compatibile solo con il PowerMac G4 ed è venduto ad un prezzo che va da 99 a 105 Euro + IVA.
I requisiti minimi sono PowerMac con G4 da 400MHz o superiore, 256 MB of RAM e Mac OS X 10.2.4 o superiore. Noi l'abbiamo provata con un G4-400, 1 GB di Ram e Mac OS X 10.2.8, QuickTime 6.4 e in seguito Mac OS X 10.3.2 e Quicktime 6.5.

La confezione
All'interno della confezione in cartone troviamo la scheda stessa, un CD con il software e il numero di serie stampigliato sopra.
L'installazione richiede l'apertura del vostro Mac, facilissima, da effettuarsi ovviamente a macchina spenta, inserirete la vostra Miglia Alchemy in uno slot vuoto e subito avrete a disposizione un sintonizzatore TV, uno FM e un "videoregistratore digitale" in vari formati QuickTime. E' presente anche un lungo cavo d'antenna per la ricezione FM.

La scheda
L'immagine qui sotto è molto esplicativa ma vediamo di elencare le possibiltà di interazione disponibili con i collegamenti sul retro del vostro Mac con l'inserimento della Alchemy: avete da sinistra a destra l'ingresso per la presa di antenna FM, quello per l'antenna TV, l'ingresso Vidocomposito con RCA , l'ingresso audio con un un mini jack standard, l'ingresso supervideo, l'uscita audio con minijack ed una presa speciale di cui vi spiegheremo in seguito la funzionalità.
Non si tratta quindi soltanto di una scheda di sintonizzazione TV ma, come avviene per gli altri prodotti testati anche di un dispositivo per l'acquisizione di audio e video.

alchemy

installaL'installazione
Nel CD trovate l'ultima versione del software di installazione disponibile ma e' sempre bene verificare nella parte "support" del sito di miglia nel caso sia disponibile un aggiornamento.
Nell'ultima versione scaricabile da internet (2.0.6 del 12 Febbraio) abbiamo trovato un patch che risolve eventuali conflitti di ingresso video tra la Alchemy e la webcam iSight nell'uso con iChat.
Il software ha un look perfettamente in linea con il resto dell'interfaccia Mac OS X ed è disponibile in tre lingue, inglese, francese e tedesco: speriamo che Miglia voglia tradurlo anche nel nostro idioma in futuro.
Le operazioni di regolazione e gestione della scheda sono del tutto intuitive e l'uso dell'inglese non dovrebbe essere un'ostacolo.
E' presente anche un software AlchemyTV2 che permette l'inserimento di una seconda scheda Alchemy magari da utilizzare per operazioni di telesorveglianza.

Software di controllo, sintonizzazione e la parte TV
Appena lanciate il programma vi viene chiesto il numero di serie, la nazione in cui state utilizzando il prodotto per potere ottenere aggiornamenti automatici e quindi parte automaticamente la sessione di sintonizzazione che può essere "raffinata" in un secondo momento nelle preferenze del singolo canale con un sistema che ricorda le vecchie radio analogiche.

radiotuner
Una volta trovati i canali con il segnale più potente e' possibile cancellare queli con scarse prestazioni e riordinare l'elenco semplicemente trascinando verso l'alto o il basso il canale preferito nella lista che viene proposta dal programma.

Il "telecomando" è il centro di controllo delle impostazioni immediate della Alchemy e può essere replicato nelle sue funzionalità da un telecomando vero e proprio come il Keyspan Digital Media Remote su USB per cui esiste un appropriato driver.
Vediamo da vicino le sue funzionalità.

command
Come potete vedere dalle immagini qui sopra, il telecomando ha il nuovo look "Metal" delle recenti versioni di Mac OS X e si differenzia nell'uso con il sinto TV (a sinistra) o quello FM (a destra)
In alto abbiamo il controllo diretto di canale, volume ed eventuale "mute" dell'audio.
Il bottone "list" permette di visualizzare con un menu a scelta diretta la lista dei canali sintonizzati per una scelta diretta e il "back" per tornare alla scelta precendente. Al centro abbiamo i selettori di canale volume e muting.
In basso le opzioni per passare dalla modalità TV a quella FM, il pulsante di regolazione dell'audio e il pulsante per effettuare uno screenshot delle immagini televisive o dell'ingresso analogico.
Notare che non si puo' registrare direttamente dalla radio ma la cosa è facilmente superabile con utility freeware come Soundflower.

Passando ad alltri aspetti dell'interfaccia: l'interessante funzione Channel Preview è analoga a quella presente su alcuni televisori evoluti e vi mostra un mosaico composto da piccole miniature (con le immagini fisse delle trasmissione colte instantaneamente dal software) della dimensione decisa da voi e su cui potete cliccare per ottenere la visione a pieno schermo del canale prescelto.
dockOltre a questo potete vedere addirittura un canale o un ingresso video "live" nel vostro Dock, soluzione ottima anche per sistemi di telesorveglianza.

Non abbiamo in questo caso, almeno nella versione provata, come per EyeTV un software di PVR, (per questo esiste la versione TVR di Alchemy dotata di telecomando e di possibilità di interazione con iCal*), ma possiamo acquisire i dati attraverso le funzionalità di QuickTime scegliendo il migliore codec di compressione per i nostri scopi.

La qualità del segnale ricevuto è veramente ottima ed è sicuramente migliore, a pieno schermo di quella ottenibile con i dispositivi USB: questo permette di acquisire trasmissioni TV, o segnale proveniente da registratori o tuner (magari satellitari) esterni e di registrarli su Hard disk con ottimi risultati.Come abbiamo visto la scheda utilizza i normali codec di QuickTime per la compressione del segnale: Miglia consiglia di utilizzare Motion Jpeg per i migliori risultati soprattutto se vi interessa effettuare il taglio di scene o pubblicità indesiderate.

sorgente

E' possibile anche la registrazione diretta in formato MPEG-4 ma è consigliabile farlo con un G4 abbastanza potente, diciamo dagli 800 Mhz in su.

Se disponete di un buon spazio su disco e di Toast 6 potrete creare senza problemi VideoCD, SuperVideoCD e DVD dalle vostre registrazioni effettuate con la Alchemy.
Altro aspetto interessante è che la recente versione 4 di iMovie permette l'acquisizione in formato DV (non diretto) anche da sorgenti esterne come può essere una WebCam ma anche AlchemyTV con il segnale in ingresso videocomposito o S-Video.

Interessante anche la gestione dell'audio: la qualità che arriva a è buona anche se non ai livelli di schede audio dedicate e potete utilizzare l'uscita audio della Alchemy per inviare i segnali del tuner FM o della TV o dei suoi ingressi su un set di altoparlanti diversi e non averli insieme ai suoni e agli avvisi di sistema che possono quindi usare il semplice speaker interno del PowerMac G4.

Pro:
soluzione che occupa poco spazio, meno "interscambiabile" rispetto a quelle USB e Firewire ma anche con il vantaggio del prezzo.
Ottimo supporto dei formati QuickTime e buona qualità di registrazione video. Software intuitivo.

Contro:
funziona solo su G4 e la versione per G5 non ha il sintonizzatore FM. Software non in Italiano.

Conclusioni:
Se volete aumentare la versatilità del vostro G4 e trasformarlo in sinto TV e Radio FM oltre che in un sistema per acquisire filmati a costi bassissimi, Alchemy TV può essere un'ottima soluzione che occupa poco spazio e non appesantisce più di tanto le prestazioni della vostra macchina.

Distributore: Turnover
Prezzo al pubblico: 104 Euro + IVA.

*Nota: al momento le versioni TVR e G5 non sembrano direttamente disponibili in Italia. In ogni caso i prezzi saranno di 10 Euro superiori per la versione G5 e di 30 Euro per la versione TVR. Per l'upgrade del software TVR dalla versione standard occorrono 34 Euro mentre per l'upgrade comprensivo del telecomando occorrono 49 Euro