Palladio USB Modem GSM
di Giovanni Abate e Settimio Perlini

Nei suoi modelli iBook Apple ha rinunciato ad inserire, per mantenere bassi costi di produzione e differenziare in dotazioni il portatile dai fratelli maggiori come PowerBook Pismo e Titanium, una porta a raggi infrarossi che avrebbe consentito con alcuni modelli di Cellulari dotati di IRDA e Modem interno di avere un collegamento diretto.
Ci viene allora in aiuto il modem GSM di Digicom in grado di collegarsi al cellulare tramite USB, utile sia per i vecchi che nuovi iBook ma anche per iMac e desktop, per collegarsi ad Internet nei luoghi dove non e' disponibile una connessione fissa e anche per ii Titanium quando dovete collegare un telefono gia' in vostro possesso senza IRDA

Il Digicom Palladio USB GSM é un prodotto in grado di collegare qualsiasi computer con interfaccia USB ad internet possedendo un telefono cellulare, prodotto da Ericcson, Nokia, NEC, Siemens e da Giugno 2001 anche Motorola.

La confezione ha un aspetto gradevole, molto piccola, con davanti la figura dell' apparecchio, l' elenco delle caratteristiche e l' utile indicazione di quale dei tre kit cellulare é compreso, mentre dietro (con piacevole sorpresa) c'é la figura del Palladio collegato ad un iBook.

All' interno della confezione non c'é altro che il modem (piccolissimo), il cavo per il cellulare, un CD con i drivers PC e Mac ed un minuscolo manualino.

L' installazione del tutto é comunque estremamente semplice, basta collegare il cavo cellulare...... al cellulare e quello USB alla relativa porta sul Mac, mentre per quello che riguarda il software, ci sono due possibilità: trascinare nella cartella sistema l'estensione USB necessaria ed il relativo script del proprio cellulare, oppure utilizzare l' installer apposito che provvederà a tutto.

Il Palladio non ha interruttori e viene alimentato direttamente dalla porta USB, un led rosso indicherà che é "vivo", mentre una seconda spia ci indicherà un' eventuale flusso di dati.

Una volta installato il driver e riavviato il Mac siamo pronti per il collegamento, basta andare sul controllo Modem e selezionare il tipo di modem utilizzato (comparirà ovviamente la voce Palladio USB) e lo script appropriato (quello del cellulare), ed il gioco é fatto, il nostro Mac provvederà a pilotare il telefono cellulare senza dover intervenire in nessun modo su di esso.

A questo punto non rimane che avviare la connessione come se avessimo un normale modem ed attendere le varie negoziazioni. I tempi per stabilire il collegamento sono pressoché gli stessi di un modem 56k per cui dopo alcuni secondi se tutto va bene otterremo la connessione. E' a questo punto che vengono i dolori, la velocità é infatti limitata a dei miseri 9600bps, il massimo ottenibile dall' attuale rete GSM, per cui la navigazione su internet utilizzando un normale browser risulterà pesantissima, a meno che non si faccia ricorso al magico "WannaBe", un browserino solotesto scaricabile liberamente su internet che ci permetterà di caricare le pagine web quasi alla velocità di un 56k. Molto meglio risulta l' utilizzo della posta elettronica (senza allegati pesanti) o di programmi tipo ICQ, questi infatti non necessitando di un flusso di dati elevato, risento solo marginalmente del limite dei 9600bps.

Discorso a parte va fatto per la stabilità di connessione, ho notato infatti che questa dipende molto dal livello di copertura GSM, con una copertura già media (metà del massimo per intenderci) e tenendo il cellulare fermo, il modem disconnette molto spesso rendendo la navigazione ancor più difficoltosa, niente da dire invece se abbiamo una copertura piena, in questo caso il nostro Mac andrà come una scheggia ..... (si fa per dire).

Un ulteriore appunto (molto negativo in
questo caso) va fatto nel mio caso alla TIM, che con il suo Tim Universal Number promette un numero unico (9000) con cui collegarsi con il cellulare alla rete.
Il collegamento in effetti viene
stabilito (registrandosi prima all' UNI TIM e seguendo le istruzioni presenti sul sito della TIM), ma il flusso dati é ZERO, non c'é navigazione, nemmeno dopo numerosi tentativi, complimenti TIM.
Sono
riuscito a collegarmi infatti solo utilizzando il solito account che uso con il modem standard.

Penso che il fascino e l' utilità di questo Palladio USB, disponendo di un computer portatile (io l' ho provato sul mio iBook), é senza dubbio di potersi collegare alla grande rete OVUNQUE (salvo assenza di copertura GSM), magari in cima ad una montagna o sul giardino diuna casa di campagna!!!!, senza fili e senza la presenza nelle vicinanze di alcun tipo di struttura "civilizzata". Per concludere vorrei sottolineare che il grosso limite é in pratica la velocità di collegamento, ma se non si ha bisogno di accedere a ricche pagine web piene di grafica e immagini, ci si può benissimo accontentare, attendendo magari l' attivazione della famosa rete UMTS che sempre in cima alla solita montagna ci farà navigare questa volta alla bellezza di 128kbps!!!!.

Attualmente tra i prodotti compatibili annoveriamo

Motorola Timeport: 250, L7089, L7082, P7389, P7382
Motorola V.Serie: V.3688, V.3690, V.3682, M6088
Ericsson T18s, GF/GH/GA 628, 688, 768, 788, 788e, 868, 888, A1018, T10s
Nokia 7110/6210/6250
Siemens S25, C35i, M35i, S35i
Nec DB500, DB2000, DB4000, DB4100

Per maggiori informazioni sulla compatibilità del prodotto con in vari modelli di cellulari visitate la pagina
http://www.digicom.it/italiano/prodotti/tabelle/gsmusb.htm


Prodotto da:
Digicom

Internet
www.digicom.it

Prezzo:
L. 370.000 Iva Compresa

Configurazione minima:
Mac OS 8.6 o superiore. Mac Portatile o Desktop con interfaccia USB.

Voto: 9/10


Vai alla /messages/39/365.shtml?lunedigrave7agosto20001129">sezione Cellulari del forum di ilmioMac

Aggiungi /messages/39/535.shtml?martedigrave29agosto20000954">commenti e quesiti sul prodotto nel forum di MacProf...