JMTeck USB Drive: la memoria nel taschino
di Redazione
10-06-2002

Portare con se i propri dati "critici" e' una esigenza sempre piu' sentita nell'uso dell'informatica: la tecnologia ci viene incontro con la miniaturizzazione delle memorie flash con la ormai riconosciuta "universalita'" di USB.

Non e' quindi difficile usare dispositivi come quello in prova per accedere occasionalmente a dati personali o per trasferirli da un computer all'altro.
Se la tecnologia e' ormai consolidata, i produttori si divertono a studiare le forme piu' originali, funzionali o semplicimente piu' simpatiche per vestire o anche dissimulare le memorie flash in mezzo agli oggetti d'uso quotidiano.
USB Drive prende l'aspetto di una penna da taschino di forma moderna e permette di ottenere il suo risultato in un prodotto compattissimo.

La confezione
Nella scatola di medie dimensioni trovano posto USB drive stesso, un manualetto pieghevole in inglese (ma le spiegazioni necessarie non sono tante), un robusto cavo di prolunga USB abbondantemente schermato e una cinghietta con tanto di moschettoncino per appendere il dispositivo USB al collo.
Simpatica quest'ultima opzione perche' permette di nascondere meglio la memoria e di non scordarsela in giro...
Con l'accessorio potrete anche appendere il drive USB al vostro portachiavi: la finitura esterna in parte in materiale gommoso, in parte satinata permette anche un uso "on the Road".

Completa la dotazione un CD Rom con i driver per l'installazione sotto Windows 98.

La compatibilita' e l'utilizzazione
I test su prodotti del genere si limitano allo scambio di dati tra diversi Mac e PC con diversi sistemi operativi.
Sul Mac e' sufficiente Mac OS 8.6 per riconoscere la periferica, montarla sulla scrivania e utilizzarla come un semplice hard disk aggiuntivo, sui PC dotati di Win ME, NT, 2000 e XP non c'e' alcun problema di riconoscimento mentre su Win 98 un semplice installer permettera' al PC di riconoscere la periferica che una volta riavviato apparira' nelle risorse del computer.
Tra gli OS compatibili viene indicato anche Linux.

Nessun problema di riconoscimento sul recente Mac OS 10.1.5 e neppure alcun problema di apparizione sulla scrivania del Mac se montata su una porta USB libera della tastiera.
Simpatico il led che si accende di verde una volta inserita la memoria in una qualsiasi USB che la alimenta: al momento della scrittura il colore cangia in rosso offrendo un riscontro dell'effettivo funzionamento.
USB Drive dispone anche di un piccolissimo switch (a dire il vero un po' difficile da manovrare) per la protezione dei dati scritti sulla memoria: attivandolo sara' utilizzabile in sola lettura.

Il Drive provato disponeva di una flash di 32 MB piu' che sufficienti per il trasferimento di piccoli archivi ma ci sono modelli da 64, 128, 256, 512 Mb ed 1 e 2 Gb ovviamente a costi superiori.
Le velocita' di trasferimento sono analoghe a quelle dei dispositivi della concorrenza dai nomi piu' blasonati: in scrittura abbiamo circa 800 kb al secondo e in lettura 1000 Kb al secondo. poco al di sotto del limite di banda di USB 1.1.
La velocita' e' importante quando le dimensioni degli archivi sono importanti e l'uso di memorie flash di qualita' permette di sfruttare fino in fondo le caratteristiche dell'interfaccia.
E' possibile reperire nella grande distribuzione dispositivi piu' economici ma sarebbe opportuno verificare la velocita' di scrittura per valutare l'effettiva qualita' della memoria flash.
Le dimensioni esterne sono di 67x20x9 mm

Pro: estetica accattivante, velocita' di scrittura elevata, compatible,

Contro: nessuno

Conclusioni:

Sono ormai tanti i produttori di questo tipo di memorie: il nostro consiglio e' di scegliere quello piu' accattivante dal punto di visto estetico e funzionale e con un buon rapporto MB/prezzo.
Quando il taglio diventa importante, e dovete trasferire grandi quantita' di dati e' bene assicurarsi che le velocita' di trasferimento sfruttino tutta o quasi la banda concessa da USB 1.1.
Le memorie di JMTeck rispondono a tutti i requisti sopra descritti: il giudizio estetico spetta a voi!

Prezzo
Il modello da 32 MB costa 63.09 Euro Iva esclusa.
Per gli altri modelli si va dagli 88.35 Euro per il 64 MB ai 287 Euro per il 256 MB fino a 1722 Euro per il modello da due GB che e' il top di gamma: ci sono altri tagli intermedi che potete valutare sul sito del distributore.


Distribuzione:
American Data Line


Vai su questa pagina per l'elenco degli ultimi Test Hardware di MacProf