fbpx
Home Hi-Tech Hardware e Periferiche Masterizzatori a doppio standard, cede anche Philips

Masterizzatori a doppio standard, cede anche Philips

Anche Philips produrrà  chip a doppio standard per la registrazione DVD. L’€™annuncio che il colosso olandese lancerà  entro i primi mesi del prossimo anno componenti in grado di masterizzare sia in formato DVD+RW che in formato DVD-R è una buona notizia per i consumatori per i quali diverrà  sempre meno problematico scegliere quale standard adottare. Philips, con HP, è infatti uno dei principali sostenitori del formato DVD+RW e come tale ha promosso questo sistema in masterizzatori di fascia consumer, registratori DVD e componenti per sistemi informatici.

La scelta di campo di Philips per il doppio standard è solo l’€™ultimo di una lunga serie che ha interessato anche l’€™altro campo, il DVD-R appoggiato da Apple. Ricordiamo che Pioneer, che per prima ha immesso sul mercato masterizzatori DVD in formato DVD-R (utilizzati nei primi G4 dotati di Superdrive), ha recentemente lanciato masterizzatori a doppio standard. Ma anche Sony, un altro dei protagonisti del mondo dell’€™elettronica, ormai da tempo vende e installa nei suoi computer drive a doppio standard. Apple, infine, con Panther ha deciso di supportare anch’€™essa, benché in maniera limitata, lo standard DVD+RW; anche se i drive e la scrittura dati sono abilitate anche in DVD+RW, le sue iApps (come iDVD e DVD Studio Pro) scrivono solo dischi in formato DVD-R.

Grazie alla diffusione dell’€™utilizzo dei masterizzatori capaci di scrivere in doppio standard si sta progressivamente erodendo il maggiore ostacolo all’€™affermazione della masterizzazione in DVD, rallentata proprio dalla presenza di due differenti formati.

La corsa alla masterizzazione DVD viene favorita anche dal veloce calo dei prezzi delle componenti. Il chipset per la scrittura, ad esempio, secondo fonti taiwanesi è sceso a 35$ dai 45 della fine dell’€™estate. Un vero e proprio crollo se si pensa che i maggiori produttori credevano che questa soglia di costi non sarebbe stata raggiunta che nei prossimi sei mesi. Contribuiscono alla discesa dei costi l’€™ingresso in forze proprio dei produttori di Taiwan, tra cui il colosso MediaTek che sta per lanciare un nuovo e ancora più economico circuito in grado, anche questo, di masterizzare in doppio standard.

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 256 GB scontato su Amazon: 949 €

iPad Pro 11″ 1 TB GB , minimo storico: 1018 euro

Su Amazon iPad Pro torna al prezzo minimo nella sua versione da 1TB GB cellular con schermo da 11 pollici. Lo pagate solo 1018 euro, quasi il 25% in meno del prezzo di listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,909FansMi piace
93,611FollowerSegui