fbpx
Home News Microsoft, il problema Exchange

Microsoft, il problema Exchange

Maggio è la data fissata per il rilascio dell’update di Office cui abbiamo fatto cenno nella giornata di ieri. L’aggiornamento, una delle novità  che hanno fatto da contorno alla conferenza che ha annunciato la prosecuzione dell’impegno nel mondo Mac per Microsoft, conterrà  numerosi bug fix e aggiungerà  alcune funzionalità , come ad esempio la possibilità  di esportare e importare dati da FileMaker e dialogare con database come Oracle e SQL.
Dopo il rilascio dell’update, che sarà  gratuito e liberamente distribuibile, Microsoft si metterà  al lavoro per realizzare una nuova versione di Office per Mac OS X. La presentazione dell’aggiornamento, che sarà  a pagamento, è prevista non prima della metà  del 2003, forse addirittura alla fine del prossimo anno.
Da notare che in questo contesto alcuni degli analisti hanno sottolineato come sarebbe necessario per Microsoft rilasciare una versione di Outlook Exchange compatibile con Exchange Server che sarebbe utile per la diffusione di Mac OS X e Office per Mac in ambiente corporale. Outlook Exchange ed Exchange server vengono utilizzati per organizzare il lavoro di gruppi fissando appuntamenti, verificando date e scadenze. Secondo alcuni osservatori, i cui commenti fanno seguito alle dichiarazioni di Browne secondo cui al momento non si può prevedere quando questo problema sarà  risolto, la lacuna è in grado di danneggiare le vendite in grandi volumi di Mac OS X presso le principali aziende che usano Exchange Server in maniera intensiva.
In aggiunta a ciò, in commenti successivi alla conferenza di ieri, Microsoft spera di risollevare le vendite di Office al di fuori degli USA. In base alle dichiarazioni dello stesso Browne il numero di copie vendute al di fuori dei confini nazionali, in Europa e in Giapponese specificatamente, non è stato pari alle attese.
Per chi è interessato l’intera trascrizione della conferenza stampa di Kevin Browne, comprese le domande e le risposte ai giornalisti, è a disposizione sul sito Microsoft

Offerte Speciali

iPhone XS 64 GB lo sconto che non si può rifiutare: 796 € su Amazon

iPhone XS 64 GB, lo sconto che non si può rifiutare: 796 € su Amazon

Su Amazon trovate nascosto nelle varie vetrine un iPhone XS 64 Gb al prezzo migliore di sempre. Solo 796 euro, quaranta euro meno di un iPhone 11.
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,453FansMi piace
95,258FollowerSegui