fbpx
Home Macity Futuroscopio Nuovi chip wireless da Philips e Broadcom

Nuovi chip wireless da Philips e Broadcom

Come preannunciavamo un paio di giorni fa, Philips e Broadcom hanno infatti lanciato i nuovi piccoli (poco meno del 90% in meno rispetto agli attuali) chip per periferiche mobili, con collegamenti wireless in standard IEEE 802.11b.

I nuovi processori scalfiscono quei potenziali problemi tecnici che finora ne hanno impedito l’uso in oggetti tecnologici mobili, fin anche nei cellulari, fondendo i sistemi di telefonia mobile tradizionale (banda ristretta ma a grandi distanze) con soluzioni Wi-Fi (larga banda ma a ridotte distanze).
Una reciproca compensanzione delle limitazioni per soddisfare tutte le richieste dell’utenza.

Philips e Broadcom sono adesso in grado di fornire chip a basso costo (da 12 a 13 dollari per quantità  di 10.000 pezzi), raggiungendo lo stesso livello di costo degli attuali chip, più grandi, più avidi di energia e meno evoluti… un esempio su tutti Intel Centrino.

La produzione di massa di questi chip avverrà  a cavallo tra la fine del 2003 e l’inizio del 2004.

Il processore singolo di Broadcom è stato battezzato Airforce One (modelli BCM4317, BCM94317SD, BCM94317CF e BCM94317SB con Bluetooth integrato) e consuma 6 milliwatt in pausa, ovvero il 70-97% meno dei precedenti chip Wi-Fi di Broadcom, sarà  integrato in PDA, fotocamere digitali, player MP3 e altri prodotti. Tutti i dettagli in streaming qui.

Come previsto la soluzione di Philips non è ancora un singolo processore di dimensioni ridotte (che arriverà  ad inizio 2004) ma è in grado di consumare solo 3 milliwatt quando in pausa.

Secondo uno studio di Strauss, Wi-Fi, nello standard 802.11b, si diffonderà  nel 2004 ancora per 18,2 milioni di periferiche, per poi crescere a 31,9 milioni nel 2005 e infine a 44,3 milioni l’anno dopo… tutto grazie all’integrazione prevista nei telefoni cellulari.

Pyramid Research crede che per il 2007 saremo in 707 milioni a poter utilizzare sistemi Wi-Fi.

Offerte Speciali

MacBook Air 2019 vs MacBook Air 2020, specifiche a confronto

Su Amazon il MacBook Air M1 con 512 GB SSD scontato quasi al 10%

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac con M1 è in offerta con uno sconto prossimo al 10% su Amazon. Ottimo spazio su SSD e tanta velocità per il nuovo MacBook Air.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,883FansMi piace
93,611FollowerSegui