Home Macity Hardware Apple Nuovi iMac, passo nella giusta direzione

Nuovi iMac, passo nella giusta direzione

I nuovi iMac soddisfano due esigenze primarie di Apple: diventare più aggressivi sul mercato e semplificare la linea dando ai consumatori quello che cercano. Questa la filosofia di fondo che Apple ha cercato di perseguire con l’atteso refresh della gamma consumer annunciata oggi.

La conferma arriva da alcune interviste rilasciate a caldo da Greg Joswiak, responsabile dei prodotti hardware di Apple. “Il problema da parte nostra – dice Joswiak ad C/Net – era che cosa vogliono i nostri clienti? La risposta si è concentrata su due prodotti e a quel punto ci siamo concentrati su di essi rendendoli più accessibili dal punto di vista economico”.

Joswiak chiarisce poi che la notevole differenza si prezzo tra l’iMac da 15 pollici e quello da 17 pollici è giustificata dalle dotazioni e viene attuata per “evitare confusioni e sovrapposizioni” in fatto di dotazioni di prezzi e prestazioni.

Il responsabile hardware di Apple chiarisce anche che il modello 17 è stato specificatamente pensato andando incontro alla richiesta del mercato “C’è stata più domanda per il modello 17 di tutti gli altri prodotti consumer – dice Joswiack – e il secondo modello più richiesto è stato il Combo”. Per questo Combo e iMac 17 sono rimasti gli unici prodotti a listino tra gli iMac.

Il masterizzatore DVD, spiega Apple, al momento è una delle principali ragioni di aggiornamento così che chi sceglie di cambiare computer nel 50% dei casi passa ad un modello con masterizzatore DVD. Joswiack sottolinea che questa esigenza viene soddisfatta sia degli iMac come dagli eMac, riprezzati e ora più economici di quanto non lo fossero in precedenza, sono studiati per offrire la masterizzazione DVD al prezzo più economico possibile.

Gli analisti che per primi hanno potuto commentare le scelte di Apple ammettono che il ribasso dei prezzi è una scelta corretta nell’attuale contesto economico e per gli scopi di Apple che, sempre più, intende competere con il mondo Windows.

“Apple si muove nella direzione giusta – dice Tony Duboise di ARS – per restare in corsa si devono diminuire i prezzi e aumentare le prestazioni. E questo è quello che fanno a Cupertino”

Offerte Speciali

Articolo precedenteBug di X11.
Articolo successivoPocketPC di Dell anche in Italia
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,833FollowerSegui