Orrore! Uninstaller per iSync.

L'esclamazione non è tanto per il nuovo software di Apple che permette la disinstallazione di iSync Beta dal proprio Mac OS X 10.2, appena rilasciato all'uopo, ma ci sconforta un po' vedere questo genere di tool necessari anche sui nostri Mac.

Per anni abbiamo deriso gli utenti Win che per eliminare dal proprio PC un qualsivoglia programma dovevano ricorrere all’apposito Uninstaller che di solito era compreso nell’Installer stesso o fornito successivamente.
Abituati invece a prendere la classica cartella o il file singolo e gettarlo nel cestino (pratica nota a tutti i “vecchi” utenti di Mac OS 9 o precedenti) speriamo che l’operazione di disinstallazione sia riservata solamente alle versioni preparatorie o beta come l’attuale di iSync.

Tornando comunque al tema, e scusate per la dissertazione più informatico-nostalgico-filosofico che altro: con un kBase Apple rilascia iSync Uninstall 1.0 (564 KB), per disinstallare la prima beta di iSync (6,9 MB), teso ad eliminare tutti i file associati ad iSync, inclusa l’applicazione, le librerie, i framework, etc.
Viene specificato che in alcune lingue differenti dall’inglese i file vengono solo spostati nel cestino invece che eliminati quindi è richiesto il successivo svuotamento.
Non sappiamo ancora se questo sia il preludio ad una seconda beta oppure al rilascio della prima versione finale, in ogni caso l’uso di detto Uninstaller (richiesta la password di Admin) è reso obbligatorio per passare ad altra eventuale versione.