Future Power: “Comunicato Apple da ritirare”

"Future Power non ha raggiunto alcun accordo con Apple e nei prossimi giorni tornerà  davanti ad un giudice per rimettere in discussione il suo diritto di commercializzare un computer colorato e trasparente" La società  che ha creato E-Power ufficializza con un comunicato quanto già  comunicato in maniera ufficiosa ad alcuni siti: per quanto la riguarda il comunicato con cui Apple ha annunciato di avere definitivamente chiuso a suo favore il caso che la opponeva ai produttori di cloni di iMac è falso.

IBM: ecco il chip da 2 GHz, chi offre di più?

Intel e AMD lanciano un chip da 1 GHz? IBM risponde con uno da 2 GHz. Gli utenti Mac si tolgano, in ogni caso, subito dalla testa l'idea di vedere questo "mostro" nei loro desktop. Si tratta di un processore di fascia altissima per server di rete e di commercio elettronico.

Motorola: “Mai imposto limiti ai chip di IBM”

Motorola non ha mai proibito a IBM di vendere chip ad Apple". La società  che produce G4 nega con una dichiarazione di paul Clark, marketing manager per l'Europa, le voci diffusesi nei giorni scorsi su alcuni siti americani secondo le quali Big Blue avrebbe già  pronte versione di MPC 7400 da 650 MHz ma non potrebbe consegnarne alcun esemplare per una clausola contrattuale. Secondo alcune voci, infatti, Motorola si sarebbe protetta da "sorpassi" sgraditi impedendo all'alleata ma anche concorrente di distribuire chip più veloci di quelli che essa stessa è in grado di produrre. "Falsità  - dice Clark - Motorola non ha istituito alcuna restrizione che possa prevenire IBM da produrre e vendere MPC 7400 ad Apple a qualunque velocità ".

MacOs X penserà  ai distratti

MacOs X penserà  anche ai distratti, a coloro che buttano elementi nel cestino, li cancellano definitivamente e poi si pentono? Parrebbe proprio di sì, almeno stando da un articolo pubblicato nel fine settimana da MacOs Rumors . Il sito dedito alle indiscrezioni, infatti, ragionando sulla funzione di "annulla azione" prevista nel menù del nuovo OS considera che potrebbe essere facilmente implementata così da "cancellare la cancellazione" degli oggetti messi nel cestino. Unico problema da superare il fatto che il sistema, una volta eliminato un file, puo' sovrascrivere lo spazio occupato da esso e quindi rendere impossibile l'annullamento dell'azione. Questo limite potrebbe essere ovviato forzando il sistema a non utilizzare quello spazio fino a quando l'utente non è uscito dalla sua sessione oppure non ha spento il computer. E' ovvio che per motivi di riservatezza il sistema dovrebbe anche essere programmato così da consentire "l'undo" solo nel corso della sessione. In questo modo si eviterebbe che qualche curioso possa recuperare files su una macchina aperta all'uso di più utenti.

Win2000: 500.000 copie in 10 giorni

Windows 2000 sembrerebbe esssere stato accolto molto bene dagli utenti della piattaforma PC. Nei primi 20 giorni di disponibilità , infatti, il nuovo sistema operativo avrebbe venduto già  500.000 copie, moltissime se si considera che la maggior parte delle grandi utente non ha ancora cominciato il processo di upgrading. "Si tratta di dati - spiegano alla Microsoft - che riguardano il piccolo e medio business".

Word, Excel e Outlook su PocketPC

Microsoft sta per migrare buona parte delle sue applicazioni di punta sulla piattaforma PocketPC. Word, Excel, un eBook reader e il suo Media Player, verranno riscritte per il sistema operativo indirizzato ai dispositivi tascabili prima dell'estate. Di particolare interesse, secondo Microsofft, una nuova applicazione per il download dei messaggi e-mail che sarebbe basata su Outlook Express denominata Pocket InBox e che consentirà  di scaricare i messaggi inclusivi anche di attach. L'obbiettivo dell'incremento delle applicazioni per i palmari è fornire ai produttori che decideranno di sviluppare palmari sulla base delle specifiche dettate da Microsoft un potente incentivo per combattere sul mercato Pilot. Professionisti e manager potrebbero infatti essere tentati dall'adottare un microcomputer che non richiede traduzioni per leggere o editare files trasferiti dai normali computer da tavolo. I primi Pocket PC porteranno il marchio di HP, Casio e Compaq.

Gates passa alla cassa

Bill Gates passa alla cassa e riscuote 28,5 milioni di dollari in azioni Microsoft. Il fondatore della società  delle finestre ha infatti comunicato alla Securities and Exchange Commission di essere intenzionato a vendere 300.000 azioni, parte di quelle che aveva ricevuto nel 1981 all'atto della quotazione in borsa del colosso di Redmond. Anche dopo la cessione del pacchetto l'attuale il "Chief Software Architet", il nuovo ruolo che si è cucito addosso dopo avere ceduto la carica di CEO, controlla il 15,3% delle azioni di Microsoft, circa 780 milioni che significano un patrimonio, all'attuale valore di mercato di 73 miliardi di dollari, ovvero 150.000 miliardi di lire. In febbraio Gates aveva già  venduto azioni per 107 milioni di dollari e ancora prima in gennaio la fondazione controllata sempre da Gates e dalla moglie aveva venduto titoli per due miliardi di dollari. Paul Allen, che aveva contribuito a fondare Microsoft ma che ora è a capo di una società  di investimenti, la Vulcan Ventures, sempre in gennaio aveva ceduto azioni per un miliardo di dollari. Secondo un portavoce della società  non si tratterebbe di manovre di lungo termine per il disinvestimento e il disimpegnosi, almeno per quanto riguarda Gates: "Bill opera in continuazione per una prudente diversificazione del portafoglio e questa operazione rientra in questa ottica", dichiarano alla Microsoft.

Indesign 1.5

Adobe ha annunciato un aggiornamento alla versione 1.5 per InDesign . Secondo la società  l'upgrade aggiunge altre 70 funzioni all'applicazione per l'impaginazione, nuovi strumenti, maggior precisione e controllo e interazione con gli altri prodotti della società . L'upgrade non è gratuito, costa infatti 99$ ed è per ora disponibile solo per il mercato americano. A breve seguiranno versioni per l'Inglese Internazionale, il Francese e il Tedesco. Ancora nessuna notizia per l'aggiornamento Italiano.

ApplePalm (?)

XLR8YourMac pubblica oggi una fotografia di quello che afferma essere un prototipo del Palm di Apple. Il sito però avverte che la fonte dell'immagine, che sarebbe stata scaricata da una pagina Web Giapponese, non è nota.

VPC 3.0 con RedHat Linux

Connectix ha iniziato a distribuire la versione RedHat Linux di VPC. Lo ha annunciato la stessa società  con un comunicato che ha confermato le caratteristiche fondamentali del prodotto: crosso platforming reale, Red Hat Linux preinstallato, cambiamento da un ambiente all'altro con un semplice click, supporto Ethernet, nessuna necessità  di riformattare l'HD, supporto ai drivers e periferiche Mac direttamente da Linux. Il prezzo è di 99$. Connectix per l'occasione ha anche annunciato che a fine marzo comincerà  a distribuire anche una versione di VPC con Win2000.

Soluzioni di telefonia da Emmesoft

Emmesoft, una società  specializzata in soluzioni di telefonia per Mac, organizza per domani, presso l'Hotel Quark di Milano (sala Orione, Via Lampedusa 11)martedi' 14 marzo un incontro riservato ad utenti finali, dealer ed operatori del settore per la presentazione delle sue soluzioni di IVR e voice-processing con Apple , il software PhonePro , il software MegaPhone con le ultime release disponibili, i nuovi driver modem (chipset Rockwell e Lucent) realizzati per il mercato italiano .

Creative su Mac da fine aprile

MacOs Rumors conferma quanto scritto da queste pagine in occasione dello scorso MacWorld Exo di San Francisco: Creative inizierà  a distribuire i drivers per Mac delle sue schede audio Live! a partire dalla fine del prossimo mese. Inizialmente il software sarà  disponibile sui server del produttore americano, successivamente sarà  dato in bundle nella confezione. In questo modo, anche a livello internazionale, come ci hanno detto esplicitamente i rappresentanti di Creative, un utente Mac sarà  in grado di entrare in un negozio qualunque (non solo un negozio Mac) e acquistare una scheda che funzionerà  sulla sua macchina o grazie ai drivers scaricati da Internet o a quelli che troverà  nella confezione. Secondo MacOs Rumors ci sono possibilità  concrete anche di versioni OEM (preinstallate sulle macchine, dunque) di Live!, ma non prima della fine dell'anno e sui nuovi G4. In realtà  apparirebbe inusuale che Creative e Apple trovassero un accordo per collocare un prodotto di fascia consumer come questo su macchine che sono destinate al business. Live!, una scheda che produce effetti audio tridimensionali e fornisce il supporto ad impianti di diffusione stile home theatre, non può essere usato sugli iMac. Potrebbe però non essere da escludere un impiego direttamente sulla scheda madre UMA 2, in sostituzione della circuiteria audio attualmente in uso.

RealPlayer 7 Gold

Real Networks ha rilasciato la versione Gold di RealPlayer 7. Grazie all'aggiornamento gli utenti possono ora ricevere un avviso quando sono disponibili nuove notizie sui canali che usano questa tecnologia di stream.

La distribuzione di Easy Byte ad OpenGate

OpenGate rileva la linea di distribuzione di EasyByte. La nota società  romana, specializzata nella produzione di software gestionale per Mac, cede così ad uno dei maggiori protagonisti del mercato informatico italiano un ramo d'azienda che nel corso del 1999 aveva fatturato 24 miliardi di lire con un margine lordo di 1,4 miliardi e una struttura commerciale che impegna 3 persone. L'operazione non solo è parte della strategia di rafforzamente di OpenGate, che già  serve molti negozi sul territorio nazionale, ma è da vedere come una parte delle complesse manovre in atto nel settore della distribuzione di prodotti Apple che potrebbero portare a breve ad altre notizie di rilievo e ad un sostanziale mutamento del panorama commerciale.