Parallels Desktop vicino al rilascio

Parallels annuncia una nuova versione di Parallels Desktop il programma di virtualizzazione per avere Windows e altri sistemi operativi in una finestra del vostro Mac. E'€™ quella quasi definitiva, prima del rilascio finale. Numerose novità  e un aumento dei prezzi in precedenza annunciati.

Parallels ha annunciato ieri una nuova versione di Parallels Desktop . L’€™update del programma, ancora in corso di sviluppo, porta l’€™applicazione per la virtualizzazione dei sistemi operativi su Mac alla Final Candidate, ovvero l’€™ultima versione prima della Golden Master, la versione di rilascio.

Parallels, che solo alcuni giorni fa aveva presentato la Candidate Release con l’€™ultimo update introduce numerose novità . La più interessante dal punto di vista tecnologico è l’€™integrazione nel pacchetto di Compressor, ovvero un sistema che riduce le dimensioni del disco virtuale per Windows 2000, XP o 2003 al 50%. In aggiunta a questo arrivano anche funzioni quale la possibilità  di copiare ed incollare da un ambiente all’€™altro, un miglioramento del supporto a USB e alle reti e alla riproduzione di audio e video. Le prestazioni sono sensibilmente migliorate.

La versione Final Candidate è liberamente scaricabile. L’€™attivazione permette di usare il software per 30 giorni, successivamente sarà  necessario acquistarla. Il costo della versione finale di Parallels Desktop, che permette di usare due sistemi operativi in parallelo e con piuttosto vicine a quelle di un sistema operativo nativo, in conseguenza dell’€™integrazione di Compressor (in precedenza un prodotto stand alone), arriva a 79,99$. Acquistando Parallels Desktop entro i primi 30 giorni dal rilascio il prezzo scende a 49,99$.