Per la prima volta venduti un milione di visori VR, Sony batte tutti

Per la prima volta le vendite di visori VR per la realtà virtuale superano un milione di pezzi. Il prezzo è fondamentale anche per questi gadget e, come era prevedibile, Sony sbaraglia Oculus e HTC

Sony PlayStation VR 640 ok icon

Apple punta tutto sulla realtà aumentata perché non esclude completamente l’utente dal mondo esterno ed è sfruttabile per diverse applicazioni, nel frattempo i visori VR per la realtà virtuale festeggiano un importante traguardo di mercato. Per la prima volta infatti le vendite di visori VR hanno superato un milione di unità vendute, questo per il trimestre concluso il 30 settembre.

Secondo Canalys il traguardo è stato raggiunto grazie alle riduzione dei prezzi applicate dai principali costruttori. Tagli sensibili rispetto al prezzo di listino originale sono stati introdotti prima per Oculus Rift di proprietà di Facebook, poi per HTV Vive ed ora stanno arrivando anche i primi sconti e bundle per Sony PlayStation VR.

visori VR Canalys Q3-2017
Il vantaggio di Sony nel campo della realtà virtuale era già evidente da mesi: a differenza di Oculus e HTC per cui è necessario un computer PC Windows con specifiche tecniche sostenute, e quindi costoso, Sony invece ha potuto contare su una base di utenti e di installato immensa grazie al funzionamento con Playstation 4, la console più venduta in assoluto di questa generazione.

Dai dati di Canalys del terzo trimestre si apprende che sono stati venduti 490mila Sony Playstation VR, al secondo posto è Oculus Rift con 210mila unità infine HTC Vive terzo con 160mila visori. Per i mesi in corso e per il 2018 è previsto un ulteriore incremento di questo mercato grazie all’introduzione di nuovi visori VR da parte di numerosi costruttori PC basati sulla piattaforma Microsoft Windows Mixed Reality.