Piacentini lascia Apple

Piacentini, già  a capo di Apple Italia e ora al comando della filiale Europea di Apple lascia la società . Alcune fonti giornalistiche, venute a conoscenza della decisione da un mail interno, citano presunti "dissapori" con la direzione generale, ovvero con lo stesso Steve Job e fanno riferimento ad alcune mosse che sono sembrate marginalizzare il nostro mercato e a limitare in maniera pesante le capacità  di decisione delle filiali del vecchio continente.

Tra gli altri vengono citati il licenziamento del settore marketing di Apple UK e di quello tedesco, la cancellazione di Apple Expo in Inghilterra, la decisione da parte del settore sviluppo di limitare allo stretto necessario la localizzazione di programmi, OS compreso, e la sempre più “americano-centrica” visione delle strategie di mercato. Nel corso del recente Expo, ad esempio, la maggior parte delle novità  annunciate dal palco del Keynote avevano una qualche rilevanza unicamente per il mercato USA e di fatto nessuna per il mercato Europeo. La notizia della partenza di Piacentini, nonostante le note frizioni, è giunta a sorpresa ed è stata annunciata ai dipendenti di Apple con un mail di Mitch Mandich. Il responsabile delle vendite in USA sarà  presto in Europa (forse il mese prossimo) per incontrare i responsabili delle varie “country” mentre è già  partita la caccia al nuovo responsabile Europeo. La partenza di Piacentini, di rilievo per le sue implicazioni e per le motivazioni, per l’intero mondo Apple, potrebbe essere forse ancora di più per il nostro paese fino ad oggi al di fuori della portata della “mannaia” di Jobs anche grazie alla presenza di Piacentini. Notizie e ulteriori dettagli nelle prossime ore. La casella postale di Macity è aperta a chiunque voglia fornire un contributo a questa notizia con precisazioni, dettagli e indiscrezioni.