Porsche con CarPlay, annunciato il supporto

Porsche annuncia il supporto a CarPlay. È l'ultimo grande brand ad aderire alla piattaforma Apple per l'infotainment, ma al momento non è noto quando e come verrà introdotto il supporto alla tecnologia che permette di integrare iPhone e varie Apple nel cruscotto.

C’è anche Porsche nella lista delle aziende che adotterà CarPlay. È AppleInsider a notare che il brand tedesco di lusso, parte del gruppo Volkswagen, appare da metà marzo nella lista dei produttori ad avere aderito al piano di licenza della tecnologia Apple.

Porsche è solo l’ultima azienda ad rendere noto di avere intenzione di integrare CarPlay. Precedentemente, dopo i pionieri del settore (tra cui Ferrari e Mercedes), hanno manifestato il loro supporto tutti i grandi gruppi. Oltre a Volkswagen Audi, anche Fiat Chrisler, Psa, Renault, BMW, Toyota, Honda, Volvo, Ford, Opel, Kia hanno fatto sapere di avere in corso o di essere prossimi a dare il via all’ingegnerizzazione di prodotti con CarPlay.

Al momento non è chiaro come Porsche intenda procedere per introdurre CarPlay nella sua offerta. La casa di Stoccarda ha già una piattaforma digitale per l’infotainment di bordo (Porsche Communication Management) e non è detto che CarPlay appaia immediatamente. Del resto se ormai non esiste una sola grande marca ad avere annunciato il supporto a CarPlay, sono pochissime, se non nessuna, le vetture che hanno CarPlay effettivamente disponibile. Molti costruttori preferiscono continuare ad offrire soluzioni proprietarie e non hanno introdotto CarPlay neppure nelle più recenti autovetture. Di fatto solo Ferrari offre CarPlay, anche se Cook ha detto che entro fine anno ci saranno 40 le automobili con CarPlay. Attualmente il modo più semplice ed economico di introdurre CarPlay in una vettura è sostituire l’impianto di bordo con uno di quelli di Pioneer o Alpine che offrono supporto CarPlay

Porsche con CarPlay