Home Macity Apple Bugs & Bug Fixes Portatili: usateli... ma non troppo

Portatili: usateli… ma non troppo

Sembra che Cupertino abbia assunto una decisione frettolosa quando ha incluso un alimentatore a 45W nelle confezioni di alcuni modelli portatili e l’alimentatore a 65W in altri.

Possiamo considerare questa come una seconda puntata rispetto al primo nostro articolo, che già  sfiorava l’argomento, a metà  ottobre 2003.

In quella occasione notavamo come Apple avesse deciso di dotare i PowerBook con display da 12″ e gli iBook 12″ (forse anche i modelli con display 14″) dell’alimentatore a minor potenziale tra i due, il 45W.

Ebbene, fermo restando che è più che opportuno non usare gli alimentatori da 45W con i modelli “superiori” perché necessitano obbligatoriamente dell’alimentatore a 65W, dobbiamo precisare sia per esperienze dirette sia per alcune segnalazioni di recenti proprietari dei modelli coinvolti, che ci sono ulteriori informazioni da acquisire.

Se per un uso “lieve” o “moderato” dei portatili di Apple da 12″ il consumo di corrente resta confinato nei limiti produttivi dell’alimentatore da 45W, qualora l’uso fosse “intenso” o “al limite delle capacità ” si verificherebbero alcune disfunzioni piuttosto spiacevoli.

Il trasformatore da 45W andrebbe in blocco protezione e non funzionerebbe per tempi anche prolungati, ovvero fino a quando le parti interne non ritornassero a temperature normali.

L’illuminazione (verde = alimentazione, ambra = carica batteria e/o alimentazione contemporanea) dello spinotto non si paleserebbe se inserita nel portatile di Apple e sarebbe utile scollegare il dispositivo continuando ad usare il laptop finché la batteria lo permette.

Ma cosa s’intende per uso “intenso” o “al limite delle capacità “? Per esempio un uso di filtri complessi in Photoshop, contemporaneo ad un download codificato (MP3 o AAC) di brani in iTunes e ascolto di un CD audio dal lettore oppure lettura di un DVD video, quindi quanto basta per richiedere all’alimentatore un quantitativo di corrente probabilmente superiore ai 45W.

L’unico modo conosciuto per verificare che l’alimentatore non si sia rotto definitivamente, ma “solo” in riposo, è poggiare il connettore dello stesso al bordo della presa del portatile, si noterà  una lievissima illuminazione color ambra (illustrata a lato) comparire nuovamente nell’illuminazione del connettore.

Certamente l’indisponibilità  di un alimentatore da 45W presso l’AppleStore, ma solo del modello da 65W, crea ulteriore curiosità  nel tentare di rispondere all’interrogativo: “perché Apple include un alimentatore da 45W come dotazione di serie”?

Alcuni indispettiti proprietari hanno già  fatto ricorso ai propri rivenditori, che hanno sostituito l’alimentatore da 45W (funzionante “a singhiozzo”) con l’esternamente identico da 65W e pare che il problema non si sia più verificato.

Chi fosse curioso di conoscere gli schemi elettrici di tali alimentatori “a mattonella” possiamo suggerire la consultazione del documento QA1266.

Sarebbe interessante ricevere ulteriori riscontri dai nostri lettori. Qualcuno lo trovate già  su questa pagina del nostro Forum.

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,819FollowerSegui