Attenti ai GPS: oggi su alcuni modelli potrebbero esserci problemi di orario

Il 6 aprile 2019 è una data particolare per il sistema di posizionamento Globale. L'orologio alcuni di GPS viene resettato. Ecco cosa succede con gli smartphone.

navigatore

Se il vostro GPS oggi invece di darvi indicazioni corrette sull’ora letteralmente “da i numeri” non preoccupatevi, è un problema temporaneo che sparirà entro la giornata di oggi 6 Aprile.

Il 6 Aprile infatti il Global Positioning System (GPS) raggiungerà il termine di un particolare conteggio.

Dal punto di vista tecnico, i sistemi GPS contano le settimane usando un parametro a dieci bit; in pratica iniziano a contare dalla settimana zero azzerandosi quando raggiungono la settimana 1.024 (circa 19,7 anni). Il primo conteggio (“epoca GPS”) è avvenuto l 6 gennaio 1980 e il primo reset è avvenuto il 21 agosto 1999. Il secondo reset (o meglio, “Week Number Rollover” o “rollover”) avverà oggi 6 aprile 2019.

Aziende come TomTom e Garmin spiegano che non c’è motivo di preoccuparsi perché i dispositivi sono stati testati da tempo e per la maggior parte dei dispositivi non dovrebbero esserci inconvenienti.

Sui pochi dispositivi che dovrebbero presentare problemi, verrà mostrata una data e un orario errato. Per la navigazione vera e propria non dovrebbero esserci conseguenze, ma i riferimenti temporali associati a questa, potrebbero non essere corretti e creare problemi a livello di sistema.

La società di telecomunicazioni Spirent spiega che alcuni dispositivi potrebbero aver attivato il rollout in maniera asincrona rispetto al sistema GPS (tenendo conto di quanto, ad esempio, il produttore ha sviluppato il firmware) e che l’impatto potrebbe non essere notato nel giorno del rollover stesso. Um ricevitore potrebbe ,ostrare dati errati dopo il 6 aprile 2019.

Oggi potrebbero verificarsi alcuni problemi con i vecchi GPS

Per quanto tiguarda gli smartphone, non ci sono problemi, così come per i navigatori più recenti: quelli costruiti negli ultimi dieci anni usano13 bit per il conteggio delle settimane, permettendo di gestire 8.192 settimane, in altre parole 157 anni: potete stare decisamente tranquilli per un bel po’ di tempo.