fbpx
Home Hi-Tech Hardware e Periferiche Recensione BenQ GP20 il videoproiettore per Mac, iPhone e iPad

Recensione BenQ GP20 il videoproiettore per Mac, iPhone e iPad

BenQ GP20 come proiettore per home theater e per le presentazioni
Tenendo presenti tutte le caratteristiche e le funzionalità fin qui viste, il proiettore BenQ GP20 è una buona scelta come videoproiettore per l’intrattenimento e l’home theater. I video a parete non risultano definiti e brillanti come gli schermi ultrapiatti delle TV LED, in ogni caso le grandi immagini a parete rendono meglio l’effetto cinematografico, non solo per i film ma anche per gustare con amici e parenti foto e video delle vacanze, videogiochi, le partite di calcio o gli eventi sportivi preferiti. La proiezione a parete offre immagini spettacolari a patto però di poter oscurare leggermente la stanza. Il funzionamento diretto con chiavette USB e dischi fissi esterni, con le schedine SD e così via, permette di installare il proiettore ovunque, non solo a casa, per proiettare al volo i propri contenuti multimediali.

Naturalmente BenQ GP20 può essere utilizzato anche per le presentazioni di lavoro e le riunioni, in questo caso però dovremo fare i conti con la luminosità presente nella stanza che non sempre può essere regolata. La possibilità di memorizzare documenti e presentazioni, video e foto nella memoria interna, su una chiavetta, oppure gestendo la presentazione direttamente da Mac, PC, iPhone o iPad o qualsiasi altro smartphone o tablet Android, lo rende perfetto per questo compito. Se l’ufficio o la sala sono dotati di tende, basterà socchiuderle anche solo parzialmente per ottenere una proiezione di buona qualità. Viceversa se l’ufficio è molto luminoso e le vetrate non possono essere coperte, anche solo in parte, rischiamo di ottenere una proiezione con colori e immagini scialbe o nel caso peggiore, poco visibile.

In definitiva
Il videoproiettore BenQ GP20 è così piccolo e leggero che può essere trasportato ovunque, la borsa con maniglia e spallina sono inclusi, per proiettare film, partite di calcio, videogiochi, fotografie, video e praticamente qualsiasi altro contenuto a partire da molteplici sorgenti. E’ possibile collegare Mac, PC ma anche iPhone e iPad, smartphone e tablet Android, ma anche sintonizzatori TV digitale, ricevitori satellitari, console di gioco, oltre che riprodurre direttamente da chiavette USB, schedine di memoria SD e dischi esterni tutti i principali formati per i documenti Office, foto, musica e video.

La sorgente di illuminazione LED produce una luminosità di 700 ANSI Lumen, perfetti per le proiezioni in sale e stanze in cui è possibile ridurre la luminosità e quindi per l’intrattenimento. Invece la resa a parete delle proiezioni durante il giorno in stanze ben illuminate risente del valore un po’ limitato di 700 ANSI Lumen, per questa ragione il proiettore BenQ GP20 può essere utilizzato anche per le presentazioni di lavoro ma con prestazioni solo sufficienti. Occorre tenere comunque presente che questo dispositivo è stato pensato soprattutto per l’home theater, ma la notevole dotazione di collegamenti via cavo e wireless e la completa compatibilità con il mondo Apple, lo rendono perfetto per anche per viaggi e trasferte di lavoro. Per compensare la resa inferiore in stanze illuminate è possibile avvicinare il proiettore a parete, incrementare al massimo manualmente la luminosità di proiezione e soprattutto, quando possibile, ridurre la luce presente nella sala.

Può essere utilizzato senza aprire il manuale grazie al funzionamento completamente automatizzato che cerca sempre tra tutte le sorgenti possibili quella impiegata. Anche il menu grafico risulta facile da navigare e gestire, solo avremmo gradito una interfaccia un po’ più veloce e reattiva ai comandi. La compatibilità con il mondo Mac è sorprendente: collegare un portatile Apple è facile come collegare un cavo Thunderlbot-HDMI (non incluso) ma lo stesso vale anche per iPhone e iPad. Nella confezione è incluso un dongle Wi-Fi che basta collegare al proiettore per iniziare al volo presentazioni di foto, documenti di Office, PDF e anche documenti di iWorks di Apple, proiettandoli direttamente dal nostro dispositivo iOS. E’ anche possibile evidenziare tracciando note e sottolineature sullo schermo touch di iPhone e iPad per vederli comparire al volo sulla proiezione. L’unico dettaglio che miglioreremmo in questo valido dispositivo è il livello di rumorosità: nella modalità di visualizzazione normale la ventola risulta fastidiosa. Il rumore può essere sensibilmente ridotto impostando la visualizzazione ECO.

Pro
Compatto e leggero, ben costruito
Proietta uno schermo da 40” a solo 1 metro
Facile da usare
Dotazione completa di ingressi sia cavo che wireless
Funziona con numerose sorgenti, inclusi Mac, iPhone e iPad
Perfetto per home theater, utilizzabile per presentazioni

Contro
Luminosità migliorabile
Rumoroso

Prezzo e disponibilità
Il proiettore BenQ GP20 è proposto al prezzo di listino di 835,00 euro. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito web BenQ. Su Amazon è proposto in sconto a 715,43 euro.

Recensione BenQ GP20 icon 800

Offerte Speciali

Apple Watch 4 GPS da 44 mm: solo 379,99  Euro

Apple Watch 3 a solo 245€; promo anche su Apple Watch 5

Su Amazon trovate in sconto Apple Watch 5 ed Apple Watch 3. Prezzi da 245 euro
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,419FansMi piace
95,274FollowerSegui