fbpx
Home Recensioni Recensione Bowers e Wilkins P5 wireless, eccellenza senza fili

Recensione Bowers e Wilkins P5 wireless, eccellenza senza fili

Qui in redazione a Macitynet la musica ci piace, e pure parecchio: così non ci siamo lasciati sfuggire l’occasione per provare le nuove P5 Wireless di Bowers e Wilkins, marchio che non ha bisogno di presentazioni per chi, anche di sfuggita, conosce il mondo dell’alta fedeltà. Il modello, versione potenziata del modello a cavo già recensito su queste pagine qualche mese fa migliora quel che di già buono c’era offrendosi in una modalità più aperta e libera da cavi, con un occhio attento ai consumi e alla durata. E non si disperino i puristi: la qualità non è diminuita e neppure la durata della batteria non è un problema.

Senza cavi
Rispetto alla versione cablata, il modello wireless P5 rimane identico nel design, che come abbiamo già sottolineato la volta scorsa è degno di nota sia per il disegno che per la cura dei materiali, con un look un po’ retrò che dona allo stesso un inconfondibile design da salotto. Le cuffie si indossano molto bene, il sostegno della testa le rende comode anche se l’insieme trasmette un senso di importanza, che è diverso dal definirle “pesanti”. L’arco superiore offre una buona stretta, tanto che non c’è la possibilità di perderle anche con movimenti bruschi: le cuffie sono pensate per un utilizzo da “salotto”, e così le abbiamo testate noi, tuttavia non hanno nessun problema a seguirci in peripezie tra la cucina, il bagno e il salotto, oppure tra l’ufficio e il magazzino.

La connettività Bluetooth 4.0 offre prestazioni all’altezza delle aspettative più esigenti: le cuffie presentano la stessa tecnologia aptX che ha contribuito alle eccellenti performance audio dello speaker Bowers & Wilkins T7. L’audio è apparso eccellente con tutti i tipi di musica, dal ritmo forsennato degli AC/DC alla imponente melodia delle colonne sonore di Hans Zimmer, sino alla creatività dell’ultimo Jovanotti, passando anche per un concerto acustico di Amy Lee degli Evanescence.

La durata della batteria, in un prodotto del genere, è molto importante. Nei nostri test, piuttosto disordinati, non siamo mai arrivati alla fine della batteria con ascolti discontinui fatti da qualche ora a qualche minuto, in costante variazione e con frequenti riprese. Le cuffie, ad ogni modo, si spengono da sole dopo un periodo di inattività e consentono un utilizzo sino a 17 ore, quindi tipicamente più di una giornata intera, anche se ad ascolti minori possono durare più di qualche giorno.

Aprendo l’auricolare sinistro, fermo tramite un magnete, trova posto il connettore per il cavo analogico, presente all’interno della confezione, che consente l’ascolto sia quando le batterie sono scariche, sia con dispositivi con i quali la connessione Bluetooth non è presente o insufficiente.

Testato con diversi dispositivi, il segnale è sempre apparso stabile, tranne in qualche strappo con alcune frequenze spinte con un iMac 27 del 2011, a causa forse dell’anzianità del chip Bluetooth, mentre non ci sono stati problemi con i vari iPhone, Android e iPad e con un MacBook Pro recente.

La connettività è regolata da un piccolo pulsante alla base dell’auricolare destro: un movimento orizzontale accende e spegne le cuffie, mentre la pressione dello stesso per un paio di secondi attiva la modalità di pairing. Le cuffie ricordano sino a otto dispositivi diversi: il primo che esegue l’accoppiamento diventa il dispositivo primario, a cui le cuffie si connettono automaticamente all’avvio, mentre gli altri si possono connettere con un richiamo manuale dal pannello Bluetooth.

Sempre nell’auricolare destro, a lato, sostano tre pulsanti: consentono di alzare o abbassare il volume e di controllare la riproduzione della musica.

Conclusioni
Se il modello Bowers & Wilkins P5 Serie 2 era sembrato un apparecchio degno di nota per il design e la qualità d’ascolto, questa sua naturale evoluzione wireless ne esalta tutte le qualità, togliendo però il filo, fattore non da poco. La qualità audio è eccellente, la connessione wireless altrettanto, a patto di utilizzare dispositivi recenti.

La fascia di prezzo è certamente alta, ma compensata dalle caratteristiche: Bowers & Wilkins permette l’acquisto direttamente dal sito a 399,00 euro, ma sono disponibili anche attraverso Amazon.it. Resta in listino anche il modello precedente con connessione unicamente a cavo, disponibile scontato su Amazon

.

 

Offerte Speciali

Su Amazon tornano gli Airpods e sono ancora apprezzo minimo: 138,99€

Airpods 2 ad un prezzo “cinese”: 110,69 euro. È il più basso di sempre!

Su Amazon gli AirPods 2 scendono al minimo storico: solo 110,69 euro, il prezzo di discrete cuffiette cinesi
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,706FansMi piace
93,892FollowerSegui