fbpx
Home iPhonia iPhone Accessori Recensione custodia Slimshell e Toughshell per iPhone 6s

Recensione custodia Slimshell e Toughshell per iPhone 6s

Il lancio dei nuovi iPhone 6s ha cambiato inaspettatamente, anche se parzialmente, le carte in tavola, per i produttori di custodie. I nuovi dispositivi hanno infatti dimensioni di qualche decimo di millimetro superiori ai modelli precedenti, un fatto inusuale nella generazione “s” che è sempre stata identica a quella che l’ha preceduta. Di qui, in alcuni casi, quando le custodie erano molto precise, la necessità di fare prodotti aggiornati in maniera che si adattassero perfettamente ai nuovi smartphone Apple. Tra i primi a lanciare sul mercato nuove custodie, particolarmente economiche, per i nuovi iPhone c’è Anker, una azienda storicamente molto attenta al mondo della Mela.

In questi giorni sono arrivate, in particolare, su Amazon due modelli di custodie, la ThoughShell e la SlimShell, per iPhone 6s e 6s Plus. accessori frutto di una evoluzione di modelli precedenti e che partendo dalla stessa piattaforma, si rivolgono ad un pubblico che ha esigenze diverse.

La ThugShell, in particolare, è una custodia relizzata in gomma morbida, rivestita da un “esoscheletro” in plastica rigida. Lo scopo di questa struttura è elevare il fattore di protezione rispetto alla normali custodie. L’accessorio Anker, che abbiamo provato nei giorni scorsi, non appartiene, diciamolo subito, al mondo delle custodie ultraprotettive: non copre lo schermo e non è totalmente rigida. Anker ha invece voluto coniugare due fattori importanti: leggerezza e dimensioni con soluzioni che migliorano la capacità di resistenza agli urti occasionali. Il risultato a prima vista è raggiunto: la ThoughShell è leggera, per nulla massiccia e simile per aspetto ad una custodia tradizionale; si calza e si toglie abbastanza facilmente. Il dorso simula una placca in metallo con un foro per lasciar intravedere la mela. I bordi sono decisamente rinforzati e dotati anche di cuscinetti a spessore incrementato sugli angoli, rispetto al resto della custodia. Chi scrive ha visto almeno un paio di iPhone 6 con schermo distrutto per avere urtato malamente uno degli angoli e questa soluzione di Anker dovrebbe ridurre di molto il rischio che corre un telefono che cade dalle mani.

Da segnalare alcune soluzioni di progettazione come la copertura dei tasti volume e accensione, che risultano protetti e la tacca per l’interruttore per passare alla modalità vibrazione che resta scoperto. Questo rende i controlli meno agevoli: i tasti coperti sono facili da manovrare, ma si deve avere un po’ di intuito per trovarli “alla cieca” perchè non sono segnalati da elementi in rilievo, l’interruttore per la vibrazione, stante lo spessore del bordo della custodia, è invece abbastanza infossato e non semplicissimo da azionare. Sono collocate abbastanza in profondità anche la porta Lightning e quella per il Jack delle cuffie e gli intagli sono piuttosto angusti. Nessun problema per gli accessori originali Apple, ovviamente, ma con qualche cavo e cuffie di terze parti, è probabile che dovrete togliere la custodia per ricaricare o ascoltare musica

Per il resto sulla ThoughShell c’è poco da dire: è una costodia ben costruita, realizzata con materiali piacevoli al tatto e che fornisce l’impressione di elevare tangibilmente il fattore di protezione del telefono. Non siamo di fronte alla custodia che “blinda” iPhone, ma certamente messo in una borsa o lasciato cadere da altezza d’uomo, l’iPhone avrà molte più probabillità di sopravvivere rispetto ad un telefono che usa custodie standard e tutto questo senza avere tra le mani un di quelle antiestetiche custodie stile “giubbotto antiproiettile”.

Offerte Speciali

L’iPad Air 2019 al prezzo minimo su Amazon: 499€

iPad Air scontato di 65 euro su Amazon

Torna lo sconto su iPad Air. Il più potente degli iPad non "pro" scende a 504 euro per la versione da 64 GB.
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,455FansMi piace
95,263FollowerSegui