fbpx
Home iPhonia iPhone Accessori Recensione custodia Slimshell e Toughshell per iPhone 6s

Recensione custodia Slimshell e Toughshell per iPhone 6s

Il lancio dei nuovi iPhone 6s ha cambiato inaspettatamente, anche se parzialmente, le carte in tavola, per i produttori di custodie. I nuovi dispositivi hanno infatti dimensioni di qualche decimo di millimetro superiori ai modelli precedenti, un fatto inusuale nella generazione “s” che è sempre stata identica a quella che l’ha preceduta. Di qui, in alcuni casi, quando le custodie erano molto precise, la necessità di fare prodotti aggiornati in maniera che si adattassero perfettamente ai nuovi smartphone Apple. Tra i primi a lanciare sul mercato nuove custodie, particolarmente economiche, per i nuovi iPhone c’è Anker, una azienda storicamente molto attenta al mondo della Mela.

In questi giorni sono arrivate, in particolare, su Amazon due modelli di custodie, la ThoughShell e la SlimShell, per iPhone 6s e 6s Plus. accessori frutto di una evoluzione di modelli precedenti e che partendo dalla stessa piattaforma, si rivolgono ad un pubblico che ha esigenze diverse.

La ThugShell, in particolare, è una custodia relizzata in gomma morbida, rivestita da un “esoscheletro” in plastica rigida. Lo scopo di questa struttura è elevare il fattore di protezione rispetto alla normali custodie. L’accessorio Anker, che abbiamo provato nei giorni scorsi, non appartiene, diciamolo subito, al mondo delle custodie ultraprotettive: non copre lo schermo e non è totalmente rigida. Anker ha invece voluto coniugare due fattori importanti: leggerezza e dimensioni con soluzioni che migliorano la capacità di resistenza agli urti occasionali. Il risultato a prima vista è raggiunto: la ThoughShell è leggera, per nulla massiccia e simile per aspetto ad una custodia tradizionale; si calza e si toglie abbastanza facilmente. Il dorso simula una placca in metallo con un foro per lasciar intravedere la mela. I bordi sono decisamente rinforzati e dotati anche di cuscinetti a spessore incrementato sugli angoli, rispetto al resto della custodia. Chi scrive ha visto almeno un paio di iPhone 6 con schermo distrutto per avere urtato malamente uno degli angoli e questa soluzione di Anker dovrebbe ridurre di molto il rischio che corre un telefono che cade dalle mani.

Da segnalare alcune soluzioni di progettazione come la copertura dei tasti volume e accensione, che risultano protetti e la tacca per l’interruttore per passare alla modalità vibrazione che resta scoperto. Questo rende i controlli meno agevoli: i tasti coperti sono facili da manovrare, ma si deve avere un po’ di intuito per trovarli “alla cieca” perchè non sono segnalati da elementi in rilievo, l’interruttore per la vibrazione, stante lo spessore del bordo della custodia, è invece abbastanza infossato e non semplicissimo da azionare. Sono collocate abbastanza in profondità anche la porta Lightning e quella per il Jack delle cuffie e gli intagli sono piuttosto angusti. Nessun problema per gli accessori originali Apple, ovviamente, ma con qualche cavo e cuffie di terze parti, è probabile che dovrete togliere la custodia per ricaricare o ascoltare musica

Per il resto sulla ThoughShell c’è poco da dire: è una costodia ben costruita, realizzata con materiali piacevoli al tatto e che fornisce l’impressione di elevare tangibilmente il fattore di protezione del telefono. Non siamo di fronte alla custodia che “blinda” iPhone, ma certamente messo in una borsa o lasciato cadere da altezza d’uomo, l’iPhone avrà molte più probabillità di sopravvivere rispetto ad un telefono che usa custodie standard e tutto questo senza avere tra le mani un di quelle antiestetiche custodie stile “giubbotto antiproiettile”.

La SlimShell è, invece, un custodia tradizionle che nasce per essere il meno intrusiva possibile. Non ci sono grande differenze stilistiche rispetto alla ThoughShell, la generazione di design è la stessa, ma qui mancano alcuni dei fattori di protezione che vengono messi in “azione” dal modello più protettivo, come il dorso rigido e gli angoli rinforzati. La custodia non è comunque una delle tante custodie in silicone flessibili come un guanto da cucina che, ben che vada, proteggeranno l’iPhone da qualche graffio. La SlimShell, pur puntando principalmente ad essere leggera e sottile, ha comunque una certa rigidità e la capacità di disperdere urti minori. È anche caratterizzata da uno scalino che progegge lo schermo; quando dovessimo mettere iPhone a faccia in giù non ci sarà il rischio che il display sfreghi sulla superficie.

Come nel modello più protettivo sono stati coperti i tasti e lasciato scoperto l’interruttore per la vibrazione, ma visto che la custodia è più sottile, non ci sono significative ricadute sulla manovrabilità. Hanno le stesse dimensioni di quelle della ToughShelle, le porte Lightning e quella per il Jack cuffie. Quindi anche qui è possibile che alcuni cavi vi costringano a togliere la custodia.

Tra gli altri dettagli che si notano maneggiando la custodia, c’è un rinforzo alla fessura (presente anche su ToughShell) per la camera posterire, un scelta che riduce il rischio che la custodia incida con riflessi o ombre sullo scatto delle fotografie. Un secondo foro, questo solo estetico, lascia intravedere la mela sul dorso.

Per il resto, la SlimShell come la ToughShell, è un prodotto semplice ma ben realizzato. La plastica è robusta quel che serve e che è possibile per avere a disposizione un prodotto che nasce per essere poco intrusivo ed è anche di buona qualità. La plastica opaca è piacevole da maneggiare, non scivola e non puzza.

Infine una nota che può essere interessante per tutti. Anche se Anker sottolinea che le custodie sono “specificatamente create per iPhone 6s e iPhone 6s Plus”, le abbiamo provate con il modello precedente e non abbiamo notato nessun visibile problema. Le custodie restano ben salde, esteticamente e funzionalmente non ci sono differenze e molto probabilmente non vi accorgerete di usare su un iPhone 6 una costudia per iPhone 6s. Certamente il mercato non è avaro di custodie per iPhone 6, quindi non ci sono molte ragioni per comprare delle custodie ToughShell SlimShell per iPhone 6s da usare iPhone 6, ma se dovesse capitare, potrete farlo senza preoccuparvene troppo.

La Anker Toughshell per iPhone 6s costa 10,99 euro, la Slimshell 9,99 euro. La Slimshell per iPhone 6s Plus costa 11,99 euro.

Offerte Speciali

Amazon fa il miracolo: AirPods Pro pronta spedizione e in sconto

Airpods Pro prezzo top: solo 194 €

Su Amazon gli Airpods Pro tornano ad un ottimo prezzo: solo 194 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,805FansMi piace
93,096FollowerSegui