fbpx
Home Recensioni Recensione DaisyDisk, geniale App che libera il disco del Mac da file...

Recensione DaisyDisk, geniale App che libera il disco del Mac da file ingombranti

La qualità è nei dettagli
DaisyDisk è un prodotto semplice ma anche estremamente curato. Colpisce non solo l’interfaccia che nasce dalla mente di qualcuno che ha una visione eccellente sul piano della capacità di creare qualche cosa di visualmente universale, ma anche l’attenzione a dettagli. Ad esempio i documenti possono essere esplorati con l’anteprima QuickLook, questo ci permetterà di vedere che cosa c’è dentro ad un file, come potremmo farlo guardandolo dal Finder, dandoci un idea più precisa sulla sua utilità. In più il sistema funziona non solo con il disco fisso del sistema operativo, ma con qualunque disco che il Mac è in grado di montare sulla scrivania ed è in grado di scandagliarne anche più di uno alla volta. Capisce anche se un disco è un SSD o un disco a piatti magnetici, nel secondo caso, quando fosse stato partizionato, non lo tratta come se fossero diversi dischi fisici per non stressare l’hardware. In più legge anche anche i volumi TimeMachine (ma non permette, per ragioni di sicurezza di cancellare nulla da essi) ed è anche in grado di analizzare le singole cartelle e di scansionarle di nuovo quando avremo tolto da esse un documento. Infine in alcuni giorni di utilizzo su due differenti Mac, non abbiamo avuto un solo crash nè malfunzionamento, segno che siamo di fronte ad un programma codificato come si deve.

DaisyDisk Recensione
La funzione QuickLook di DaisyDisk

Conclusioni
DaisyDisk è un programma sostanzialmente impeccabile e un esempio di come dovrebbe essere una applicazione. Nasce sulla base di una esigenza reale e quasi quotidiana, affronta il problema presentando la maniera più intuitiva e semplice per risolverlo senza avere timore di innovare, raggiungendo lo scopo con una efficienza assoluta. Tutto questo viene confezionato in un pacchetto assolutamente innovativo dal punto di vista grafico, persino bello da vedere, cosa non usuale per una applicazione di utilità, codificato in maniera impeccabile e con prestazioni eccellenti. Inutile dire che per chi scrive DaisyDisk è un programma assolutamente raccomandato sia che abbiate un disco fisso che sta cominciando a mostrare segni di saturazione, sia che non vi sia mai neppure venuto in mente di avere necessità di liberare spazio, perchè prima o poi questo problema ce l’avrete e DaisyDisk vi aiuterà a rinviare la necessità di comprare un disco fisso nuovo.

Prezzo e versioni
DaisyDisk è localizzato in Italiano ed è venduto su Mac App Store a 10,,99 euro. Una versione che permette di scansionare il disco in versione amministratore e di vedere lo spazio nascosto è in vendita sul sito dello sviluppatore. La funzione non è del tutto indispensabile, ma se volete potete acquistare direttamente dallo sviluppatore spendendo circa 8 euro, oppure se non volete distribuire i vostri dati di pagamento ad un sito esterno, potete comprare la versione di Mac App Store e successivamente aggiornare gratuitamente alla versione che fornisce lo sviluppatore scaricando la versione da DaisyDiskapp.com e collocandola assieme a quella acquistata da Mac App Store.

DaisyDisk Recensione
Così trasciniamo sul cestino interno a DaisyDisk i file o le cartelle di cui vogliamo liberarci

Offerte Speciali

Black Friday: per il nuovo iPad comprate Logitech Crayon a prezzo minimo, solo 42,99 €

Su Amazon Logitech Crayon scende al prezzo più basso della sua storia. La vera e unica alternativa ad Apple Pencil vi costa solo 49,99 euro.