Recensione Huawei P Smart: economico, alla moda e maneggevole

Huawei P Smart è il terminale giovanile per chi vuole estetica alla moda, maneggevolezza e buone prestazioni, senza spendere una fortuna.

[banner]…[/banner]

Gli utenti Android hanno ormai trovato in Huawei un vero punto di riferimento, anzi un punto di partenza, quando si tratta di scegliere smartphone economici, ma esteticamente validi e dalle buone prestazioni. Un po’ a sorpresa è arrivato nelle scorse settimane Huawei P Smart, un prodotto che abbiamo deciso valesse la pena approfondire con un test.

Estetica

Al momento della presentazione sembrava quasi un clone di Huawei Mate 10 Lite e Honor 7X, ma in mano rende tutto un altro effetto. Già, perché se è vero che nelle forme ricalca i due terminali citati, nelle dimensioni si contiene, proponendo un display da 5,65 pollici, anziché 5,99.

La differenza può sembrare minima, ma non è così: in mano si tiene davvero bene, offre cornici ottimizzate al meglio e nel quotidiano risulta molto più maneggevole di tanti altri top di gamma con display allungato e prossimo ai 6 pollici. Huawei P Smart, allora, rappresenta una scelta assolutamente interessante per chi apprezza i 18:9, ma vorrebbe ancora un dispositivi “piccolo” tra le mani.

E’ chiaro che non è possibile completamente utilizzarlo ad una mano (salvo attivare l’apposita funzione che restringe la UI), ma nel complesso le dimensioni sono davvero perfette, ancor meglio di Honor 7x e Mate 10 Lite. Le misure complessive di Huawei P Smart sono di 150.1 x 72.05 x 7.45 mm, con un peso davvero contenuto, pari a 143 grammi.

huawei p smart

Se le dimensioni del pannello sono davvero azzeccate, anche la qualità complessiva del display è ottima, considerando anche la fascia di prezzo del device, che su internet si acquista già intorno a 200 euro. Si basa su tecnologia LCD, con risoluzione Full HD+, e una densità di pixel pari a 428 ppi. Sempre leggibile e ben illuminato, non lascia assolutamente pensare ad uno smartphone low cost.

huawei p smart

I colori sono fedeli, e molte le impostazioni che consentono di personalizzare la visualizzazione. Non manca, ad esempio, l’importante modalità notturna che riduce il punto di blu, così come presente è una particolare opzione per passare dalla risoluzione FHD+ a HD, per risparmiare batteria.

p smart

Caratteristiche tecniche

La scheda tecnica, in considerazione del prezzo è ottima e mette all’angolo qualsiasi altro “cinesone” di fascia media. Il terminale monta il chip proprietario Huawei HiSilicon Kirin 65 ( 4x 2.36 GHz Cortex-A53 + 4x 1.7 GHz Cortex-A539, con GPU Mali-T830, 3 GB di RAM, 32 GB di memoria integrata e vano MicroSD per l’espansione.  A livello di sensori e connettività non manca davvero nulla, Wi-Fi 802.11 b/g/n, WiFi Direct, hotspot, Bluetooth 4.2, GPS,  A-GPS, GLONASS, NFC, Radio FM , sensore per le impronte digitali, accelerometro, sensore di prossimità e bussola.

huawei p smart

Al di là di numeri e sigle, Huawei P Smart nel quotidiano permette di godere a pieno dell’ecosistema Android, che funziona bene, e che non presenta problemi di alcun tipo. Di certo non è il telefono più veloce in commercio, con animazioni sì fluide, ma non fluidissime.

Anche la digitazione sulla tastiera, priva di lag importanti, risulta comunque leggermente più lenta che su altri terminali. Si tratta di particolari che potranno essere notati solo da chi ha utilizzato in precedenza smartphone top di gamma da oltre 600 euro, mentre per tutti gli altri Huawei P Smart sarà un terminale assolutamente godibile e prestante.

Come da tradizione Huawei, il sensore di impronte digitali è fulmineo, migliore anche dei concorrenti più blasonati e costosi. Sempre veloce nel sbloccare il terminale, risulta affidabile e riesce nell’obiettivo 10 volte su 10. Aggiornatissimo il sistema operativo, è Android Oreo 8.0 con la EMUI 8.0. Il sistema di impostazioni è stato completamente rivoluzionato, davvero semplificato, adesso molto più intuitivo, con tutte le impostazioni meglio disposte all’interno di poche  sezioni.

huawei p smart

Multimedia

A livello multimediale il terminale sfrutta un doppio modulo fotografico, 13 MP + 2 MP, con autofocus, e LED flash. La camera secondaria serve esclusivamente per calcolare la profondità delle immagini, ma è sufficiente per permettere all’utente di scattare foto con effetti bokeh, quindi ritratti.

La camera anteriore è da 8 MP, con f. 2.0. Nel complesso la qualità fotografica è assolutamente accettabile ed in linea, se non sopra,  il prezzo del terminale, di circa 200 euro, anche su Amazon. Come sempre vi lasciamo ad una galleria foto scattata senza correzioni e senza alcun filtro.

Anche la camera frontale è, in considerazione del prezz, è apprezzabile, e restituisce ottimi selfie, anche aiutandosi con il filtro bellezza, ormai tipico su tutti i terminali Huawei. I video, invece, vengono registrati a 1080p a 30 fps: sono buoni, con colorazioni naturali, un po’ lento il cambio di messa a fuoco, e non stabilizzati. In ogni caso, sempre nella fascia di prezzo, Huawei P Smart non teme confronti.

Tra le altre considerazioni non può mancare un cenno alla ricezione e all’autonomia. Durante i test non abbiamo registrato alcun problema di ricezione, con chiamate sempre chiare e cristalline. Il terminale non ha registrato cali di segnali improvvisi, con un 4G sempre stabile e costante, e conseguenti velocità in download alte. Dal punto di vista dell’autonomia P Smart si comporta bene, copre assolutamente una giornata stress, lasciando anche percentuale residua prima di andare a letto.

A livello sonoro il terminale propone un altoparlante mono (naturalmente, considerando il prezzo). Di per sé a qualità non è male, il volume è anche soddisfacente, ma nel complesso sembra tendere a suoni freddi. Si fa perdonare, però, con l’implementazione della Radio FM, per molti utenti ancora un pregio da non sottovalutare. Audio in capsula, durante le conversazioni buono, mentre quello in vivavoce ha un volume un po’ basso.

Conclusioni

Così come abbiamo aperto la recensione, la chiudiamo: non solo Huawei ha dato prova di saperci fare con i top di gamma (leggasi Mate 10 Pro), ma è ormai vero punto di riferimento per tutti coloro che cercano uno smartphone prestante ed esteticamente pregevole, pur restando all’interno di una fascia di prezzo bassa. Dimensioni assolutamente contenute, pur con ampio display 18:9, lo rendono un terminale giovane, alla moda, ma adatto a tutti.

Amazon lo vende a circa 210 euro, ma da venditori terzi è possibile addirittura scendere sotto la fascia dei 199 euro. A questo prezzo è assolutamente un best buy.

PRO

  • Esteticamente pregevole
  • Cornici assolutamente ben ottimizzate
  • Maneggevole e leggero
  • Touch ID valido
  • Reparto multimediale soddisfacente
  • Android Oreo
  • Prezzo

CONTRO

  • Non il più fulmineo
  • Audio buono, ma freddo

Qui sotto la scheda tecnica di Huawei P Smart. Potete confrontarlo anche con modelli simili di Huawei, Honor e di altri marchi.

Huawei P Smart

Recensione Huawei P Smart: economico, alla moda e maneggevole
260,00 €
Brand: Huawei e Honor
Category: Smartphone
  • Sistema Operativo: Android 8.0 (Oreo)
  • Schermo: IPS LCD touchscreen capacitivo, 16M colori
  • Risoluzione: 1080 x 2160 pixels, 427 ppi
  • Camera: Dual: 13 MP + 2 MP, autofocus, LED flash
  • Peso: 165 gr
  • Mem / Ram / Card: 32/64 GB, 3/4, microSD fino a 256 GB (usa slot SIM2)

Huawei P Smart - Specifiche

SmartPhone

  • Sistema Operativo
    Android 8.0 (Oreo)
  • Rete Cellulare
    GSM / HSPA / LTE
  • Commercializzazione
    Dicembre 2017
  • Dimensioni
    150.1 x 72.1 x 7.5 mm
  • Peso
    165 g
  • SIM
    Hybrid Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)
  • Schermo - Tipo
    IPS LCD touchscreen capacitivo, 16M colori
  • Schermo Dimensioni
    5.7"
  • Schermo - Risoluzione
    1080 x 2160 pixels, 427 ppi
  • Chipset
    HiSilicon Kirin 659
  • CPU
    Octa-core (4x2.36 GHz Cortex-A53 & 4x1.7 GHz Cortex-A53)
  • GPU
    Mali-T830 MP2
  • Memoria Interna
    32/64 GB, 3/4 GB RAM
  • Lettore Card
    microSD, fino a 256 GB (usa slot SIM 2)
  • Camera Principale
    Dual: 13 MP + 2 MP, autofocus, LED flash
  • Camera - Altro
    Geo-tagging, touch focus, face/smile detection, panorama
  • Video
  • Camera Fronte
    8 MP
  • Suono - allarmi
    Vibrazione, MP3, suonerie WAV ringtones
  • Suono - Altoparlante
    si
  • Mini Jack 3.5 mm
    si
  • Wi-Fi wi-fi
    Wi-Fi 802.11 b/g/n, WiFi Direct, hotspot
  • Bluetooth
    4.2, A2DP, LE
  • GPS
    A-GPS, GLONASS, BDS
  • radio
    no
  • USB/Carica
    Micro - USB / Si
  • Sensori
    Lettore impronte digitali (posteriore), accelerometro, sensore di prossimità', giroscopio, bussola
  • Messaggi
    SMS (threaded view), MMS, Email, Push Email
  • Navigazione
    HTML5
  • Altro
    - Fast battery charging
    - MP4/H.264 player
    - MP3/eAAC+/WAV/Flac player
    - Photo/video editor
    - Document editor
  • Batteria - Tipo
    Non-rimovibile Li-Po 3000 mAh
  • Colori
    Black, Blue, Gold, Rose Gold
  • Impermeabilità
    -
  • Accessori Inclusi
    -

Il nostro voto

Il voto complessivo è basato sulle nostre recensioni

1.0 0.5 1
  • Design 1 / 10
  • Facilità D'Uso 1 / 10
  • Prestazioni 1 / 10
  • Qualità / Prezzo 1 / 10

Huawei P Smart è il telefono “light” di Huawei per l’inverno-primavera 2018 presentato in Italia in una occasione mondana con blogger ed influencer di cui vi diamo conto su questa pagina. dedicato a chi ama le serie tv, i selfie e l’easy gaming.
Con l’ormai consueta doppia fotocamera (Dual: 13 MP + 2 MP, autofocus, LED flash) sul retro a cui ci ha abituato Huawei abbinata alla potente fotocamera frontal da 8 MP e si pone in una interessante fascia di prezzo.
Il buon schermo da  1080 x 2160 pixels, 427 ppi si abbina ad una buona dimensione complessiva grazie al formato “allungato” che piace tanto agli utenti e alla collocazione del sensore impronte sul retro.
La presa di alimentazione è la classica micro-USB e non la più recente USB-C dei modelli top di gamma.

La recensione di Macitynet con immagini e giudizi è su questa pagina.

 

Huawei P Smart - Offerte

  • Amazon Cerca il miglior prezzo Huawei P Smart su Amazon 210,00
    View Offer