Recensione JJRC X7, il drone dall’assetto basso, con GPS e motori brushless

La redazione di Macitynet mette alla prova il drone JJRC X7, che propone all'utente davvero tante caratteristiche avanzate, come GPS e motori brushless.

Recensione JJRC X7

La redazione di Macitynet mette alla prova il drone JJRC X7, che propone all’utente davvero tante caratteristiche avanzate, come GPS e motori brushless, ma che al tempo stesso è adatto a prendere confidenza con il volo, grazie ad un prezzo assolutamente contenuto. Ecco come è andata la nostra prova di volo.

Il design di questo JJRC X7 richiama le linee degli ultimi droni DJI, come Mavic Air o Mavic Pro. Naturalmente è molto diverso da questi, non fosse altro perché si tratta di un drone non pieghevole. L’assetto, però, è comunque basso e, tanto per capirci, ben lontano dai primi Phantom DJI con il carrello di atterraggio molto più alto. Pesa poco più di 400 grammi e ha dimensioni di 23.70 x 27,10 x 7,60 cm.

La batteria si inserisce dalla parte posteriore del drone, con un sistema di aggancio e sgancio rapido piuttosto comodo, che la mantiene ben salda in sede, senza pericolo che possa sganciarsi durante il volo.

Sulla parte anteriore, invece, è posizionata la telecamere, anche questa in posizione simile a quelle presenti sui Mavic. Non è, purtroppo, stabilizzata su alcun asse, non essendo previsto alcun gimbal.

Il risultato, come vedremo successivamente, è una qualità dell’immagine sufficiente, ma purtroppo particolarmente mossa, a meno di non tenere il drone completamente fermo in aria.

Recensione JJRC X7, il drone dall’assetto basso, con GPS e motori brushlessLe quattro eliche non sono auto avvitanti, ragion per la quale vi invitiamo ad avvitarle a dovere prima di qualsiasi volo. Il piccolo “cappelletto” finale, deve essere avvitato con cura e attenzione, altrimenti il rischio che si corre è quello di perdere l’elica in volo, con il conseguente schianto del drone.

La vera particolarità del drone sono i quattro motori, brushless, quindi senza spazzole, in grado di rendere il drone particolarmente agile in volo, e di volare anche per tanti minuti consecutivi, senza correre il rischio di surriscaldare i motori e rovinare il velivolo. Motori brushless vuol dire anche maggiore longevità del motore stesso, oltre ad avere una minore necessità di manutenzione.

Recensione JJRC X7

Tra le altre caratteristiche d’eccezione, anche il sistema GPS, che permette al quadricottero di rimanere in volo stabile su un punto, nonché di farlo ritornare alla base in automatico in caso di qualsiasi anomalia, o quando si preme il tasto di ritorno alla base automatico.

Il sistema GPS integrato funziona davvero bene: durante i nostri test abbiamo ripetutamente richiamato il drone alla base, ed è sempre atterrato nel medesimo punto di partenza, metro più, metro meno. Naturalmente si tratta di un ottima notizia per i neofiti che iniziano a volare con questo JJRC X7, non correndo il rischio di perderlo in caso qualcosa vada storto.

Recensione JJRC X7, il drone dall’assetto basso, con GPS e motori brushless

Naturalmente, il drone è controllato con il proprio radiocomando, che a detta del produttore assicura un range di volo di 500 metri. Non ci siamo spinti fino a questa distanza durante le prove, anche perché le attuali regolamentazioni lo impediscono.

Tuttavia siamo riusciti a raggiungere distanza davvero accettabili, potendo guidare il velivolo quasi fino a perderlo di vista. Si tratta, senza dubbio, di un ottimo risultato, considerando il prezzo del drone e le tecnologie di trasmissione non di certo paragonabili a quelle dei droni di fascia alta.

Recensione JJRC X7, il drone dall’assetto basso, con GPS e motori brushlessLa distanza di volo di 500 metri diventa inoltre inutile quando la si affianca alla distanza di trasmissione video. Il drone, infatti, consente il volo FPV, con la telecamera che permette di trasmettere le immagini allo smartphone.

In questo caso il range di trasmissione video è do 200 metri. Anche in questo caso possiamo testimoniare sulla veridicità di questa informazione, anche se superando i 100 metri il video inizia a soffrire di qualche leggero lag. In ogni caso si tratta di un dato che può variare a seconda della posizione di volo, e di eventuali interferenze presenti nella zona di volo.

A livello di autonomia la batteria rimovibile da 2600 mAh offre una durata di circa 23 minuti. A dire il vero non abbiamo raggiunto un tale minutaggio: verosimilmente il tempo di volo è di qualche minuto inferiore. E’ anche vero, però, che tale dato risente molto delle condizioni climatiche e del tipo di volo.

Se si utilizzano le diverse modalità avanzate, come quella che permette al drone di orbitare in aria, o di seguire un soggetto, l’autonomia ne risentirà maggiormente, rispetto ad un volo lineare standard. Tra le altre modalità di volo presenti anche quella waypoint, che consente di volare in modo totalmente automatico, semplicemente selezionando i punti da toccare sulla mappa.

Non manca il decollo e l’atterraggio automatico, particolarmente utile per i principianti, che funzionando bene, anche in considerazione del basso assetto del drone, che riesce ad atterrare senza problemi anche in condizione di forte vento.

Recensione JJRC X7

Il drone offre un’esperienza di colo assolutamente appagante, in considerazione dei motori brushless, e anche sul sistema di navigazione GPS+GLONASS. A tutto questo fa da contro altare una buona fotocamera, che purtroppo pecca per la mancanza di stabilizzazione benchè in grado di registrare immagini Full HD.

In sé la qualità potrebbe essere anche accettabile in considerazione del basso costo del drone, ma l’assenza di un gimbal rende le riprese particolarmente mosse, dove non manca un effetto jello. La camera può essere ruotata anche di 90 gradi, così da poter decidere cosa riprendere, se orientarla più verso l’orizzonte, oppure se scegliere di filmare più verso il basso.

Recensione JJRC X7, il drone dall’assetto basso, con GPS e motori brushless Si tratta di un drone maggiormente adatto per le fotografie statiche, che in ogni caso può anche essere utile per riprendere qualche scorcio dall’alto. Dal punto di vista multimediale è un drone per chi vuole iniziare a prendere confidenza con il mondo dei droni, anche se a livello di caratteristiche tecniche propone una dotazione di tutto rispetto. Lasciamo, come sempre, giudicare il lettore sulla qualità multimediale del drone: nel video appena in alto è possibile apprezzare qualche ripresa effettuata dal drone.

Recensione JJRC X7

Conclusioni

JJRC X7 è un drone che offre una dotazione davvero all’avanguardia, ad iniziare dai motori brushless, per finire alla presenza del GPS, che offre all’utente una maggiore stabilità in volo, e una maggiore sicurezza, soprattutto quando si perde l’orientamento e si decide di far tornare in totale autonomia il drone alla base.

Recensione JJRC X7 Dal punto di vista multimediale, come tutti i droni della stessa fascia di prezzo, soffre la mancanza di un gimbal meccanico, che avrebbe assicurato immagini meno mosse. In ogni caso il rapporto qualità prezzo è assolutamente in linea con quanto offerto dal drone. Ottimo per iniziare a volare, spendere poco, senza rinunciare (salvo che per la fotocamera) a tutta quella sfilza di caratteristiche tecniche presenti sui droni di fascia alta.

Su GearBest ha un listino di circa 125 euro. Lo potete acquistare direttamente a questo indirizzo.

PRO

  • Motori Brushless
  • Autonomia
  • Range di volo
  • Tante modalità di volo
  • GPS preciso

CONTRO

  • Niente Gimbal