Home Hi-Tech Giochi e Console Rivoluzione video game: la prossima generazione di console farà  miracoli?

Rivoluzione video game: la prossima generazione di console farà  miracoli?

La cura per il cancro “calcolata” da uno sciame di Playstation3? La vita extraterrestre trovata grazie all’analisi dei dati eseguita da una nube di Xbox360? Sono prospettive meno reali di quel che si pensi, secondo Wired, la rivista di San Francisco che è stata definita la Bibbia dell’era digitale. Perché, per la prima volta, la prossima generazione di console per l’intrattenimento videoludico casalingo avranno potenza di calcolo da sprecare, simmetria nelle architetture di calcolo e soprattutto accesso alla larga banda.

Il mensile californiano per primo mette l’accento su questo potenziale “nascosto” nelle prossime console da videogiochi. Il ragionamento è basato sull’esistenza ormai consolidata di sistemi di calcolo distribuito, grid computing, ben conosciuti anche dagli utenti Mac. Un piccolo software aiuta a distribuire elaborazioni anche complesse (soprattutto però a grana non fine, dato che in quel caso prevalgono i tempi di trasferimenti dei dati parzialmente elaborati rispetto ai “lotti” in elaborazione) attraverso decine, centinaia o addirittura migliaia di processori. I risultati raggiunti vengono inviati alla base e assemblati, portando al raggiungimento dell’analisi in tempi minori e senza bisogno di utilizzare un supercalcolatore.

A parte Ibm ed Hp, due tra le aziende produttrici di hardware più impegnate nei sistemi di grid, ci sono vari esempi di “grid lento”, cioè attraverso connessioni normali alla rete. Uno è il progetto SETI, per la ricerca di segnali provenienti da civiltà  extraterrestri attraverso l’analisi di milioni di ore di registrazione dei radiotelescopi di tutto il mondo. Una operazione considerata impossibile da un solo centro di calcolo, anche se dotato di potenti supercomputer, e invece realizzabile con metodi di distribuzione dei carichi di lavoro tra milioni di volontari, che lasciano a disposizione cicli del processore quando non stanno attivamente utilizzando il computer (tipicamente è un salvaschermo quello che si attiva e fa eseguire al computer i calcoli).

Anche altri settori, come quello della bioinformatica, potrebbero beneficiare di questo tipo di scenario e tecnologie, anche se la motivazione altruistica (e un po’ fantascientifica) di progetti come SETI diventa frustrata quando i più che onorevoli fini della ricerca medica vengono tuttavia mediati in qualche maniera da interessi economici delle grandi case farmaceutiche. La stessa mappatura del genoma umano, conclusa alcuni anni fa, era stata in parte tentata attraverso queste forme di grid computing.

Offerte Speciali

iPad Air 256 GB Wi-Fi e 64 GB cellular: scontatissimi su Amazon i modelli 2020

Su Amazon trovate in sconto iPad Air Cellular da 64 GB e iPad Air Wi-Fi da 256 GB con ribassi oltre il 14% e spedizione immediata.
Articolo precedenteCorsi Mac OS X Tiger a Roma
Articolo successivoCuffie wireless per iPod
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,952FollowerSegui