Ruba 130 smartphone, ladro seriale beccato con Trova il Mio iPhone

L’allarme dei furti è partito dai social dei partecipanti del Coachella Valley Music and Arts Festival. Il ladro seriale individuato in tempo reale con Trova il Mio iPhone. Mancano ancora degli Android

ladro trova il mio iphone 1

Un ladro seriale di smartphone è stato individuato al volo grazie a Trova il Mio iPhone. Il curioso arresto è avvenuto nel corso di questo weekend durante il Coachella Valley Music and Arts Festival, evento che dal 1981 attira migliaia di appassionati di musica e arte a Indio in California.

ladro trova il mio iphone 2
Fotografia SFGate: Coachella Valley Music and Arts Festival

Fin dalle prime ore di svolgimento la polizia è venuta a conoscenza di numerosi furti di smartphone grazie ai post sui canali social dei partecipati che lamentavano lo smarrimento di smartphone, per lo più concentrati nell’area Sahara, uno dei tendoni dell’evento. Le forze dell’ordine hanno cominciato a tenere sotto controllo l’area ma l’identificazione del ladro non è stata possibile tra i numerosi partecipanti.

L’aiuto è arrivato dagli utenti Apple e iPhone vittime dei furti: alcuni hanno attivato la funzione Trova il Mio iPhone che ha portato al colpevole in tempo reale. «Hey, è quel tipo, il mio telefono, il mio punto si sta muovendo con quel tipo» la frase pronunciata da alcuni partecipanti, riportata da SFGate, è stata riportata al personale della sicurezza dell’evento che hanno fermato e tenuto in custodia Reinaldo De Jesus Henao, poco dopo arrestato dalla polizia. Nel suo zaino sono stati trovati circa 130 smartphone che hanno portato all’arresto per furto e detenzione di di proprietà rubata: per ora Henao ha potuto evitare la prigione solo versando una cauzione di 10mila dollari ma il processo incombe.

ladro trova il mio iphone 1
Coachella Valley Music and Arts Festival

Praticamente tutti gli iPhone trovati nella refurtiva sono stati restituiti ai legittimi proprietari. All’appello mancano ancora alcuni terminali Android di cui non è ancora stato possibile rintracciare i proprietari ma che potranno ricongiungersi con il loro terminali depositati presso l’ufficio oggetti smarriti dell’evento.