Samsung: ecco il primo cellulare con Palm OS

Samsun lancia sul mercato il suo primo cellulare con Palm OS. Dispositivo superaccessoriato: compatibile GSM e GPRS, macchina fotografica con flash, slot SDIO, processore da 300 MHz

Ecco il primo vero telefono intelligente con Palm OS.

A lanciare il dispositivo da tasca, al contrario di quanto abbiamo visto fino ad oggi, prima telefono e poi PDA, è la coreana Samsung nel contesto del CeBit.

L’SGH-i500, molto simile all’SPHi500 commercializzato in mercato asiatici e dal quale si differenzia per esssere compatibile con le reti GSM e GPRS, ha un processore Intel PXA262 da 300 MHz, 32 MB di Ram e 32 di ROM e utilizza il sistema operativo Palm OS 5.2. privo dell’area per graffiti

Il telefono, triband, viene fornito con una batteria ricaricabile con 200 minuti di

autonomia in trasmissione e 100 ore in stand by. Lo schermo (ovviamente a colori) ha una risoluzione di 320×320 pixel a migliaia di colori. Esternamente è previsto uno schermo OLED da 256 colori che consente di identificare il chiamante e lo status del telefono.

Il telefono è superaccessoriato: slot SDIO, macchina fotografica con flash, porta IrDA, speaker con suoneria polifonica che supporta sia i suoi standard che MIDI.

Nel pacchetto software troviamo Palm Media Pache per il playback video e audio, un browser WAP 2.0, client MMS e e-mail e J2ME.

Le dimensioni sono di appena 88x54x26 mm per un peso di 150 grammi.

Al momento non sono ancora a disposizione i prezzi dell’interessante telefono.