Home MacProf Scienze, Matematica e Ingegneria Il sapore del limone viaggia via Internet

Il sapore del limone viaggia via Internet

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Singapore ha annunciato di avere trovato un modo per convincere le persone che stanno bevendo una limonata, anche se quella che in realtà stanno bevendo è solo acqua. La cosa più interessante (o, se preferite, inquietante) è la possibilità di trasmettere il sapore della limonata via internet. Nell’esperimento sono stati coinvolte 13 persone, le cui papille gustative sono state stimolate usando l’elettricità usando degli elettrodi. La luci LED mimano il colore del limone e molti di questi hanno affermato di essere convinti di stare bevendo una bevanda acidula come una limonata.

Secondo il ricercatore Nimesha Ranasinghe, l’esperimento dimostra la possibilità di trasmettere sapori online. “Le persone pubblicano sempre immagini di bevande sui social media: e se si potesse inviare anche il sapore? Questo è l’obiettivo finale”.

A ogni soggetto è stato fornito un bicchiere riempito con un liquido che poteva presentarsi come bianco sporco, verde o giallo. A tutti è stato chiesto di mettere la lingua sul bordo del bicchiere prima di bere; si è passato poi all’assaggio e chiesto di classificare la bevanda in base all’apparenza e al sapore. In alcuni dei bicchieri vi era semplicemente dell’acqua, in altri della limonata. “Stiamo lavorando per ottenere cocktail virtuali completi di odori, sapori e colori. Vogliamo riuscire a creare qualsiasi bevanda”. Perché qualcuno dovrebbe voler bere una limonata virtuale? I sostenitori di questa tecnologia sostengono che cibo e bevande virtuali in futuro potrebbero essere usati al posto di elementi che l’utente non gradisce o per i quali è allergico o che devono ingerire perché allergici. Un utilizzo più banale, è consentire all’utente di capire che gusto avrà una determinata bevanda, senza necessariamente ingerirla.

Al momento il sistema non è in grado di trasmettere appieno le sensazioni che si provano quando si beve un drink. Questo non sarà possibile fino a quando, spiega Amol Bhondekar dell’indiana Central Scientific Instruments Organisation, non si troverà un modo per stimolare il senso dell’olfatto che percepisce molecole volatili e gas presenti nell’aria.

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 512 GB: risparmio da 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,826FollowerSegui