Scrivere con iPad: l’eBook per iPad e Mac di Antonio Dini vi spiega come

Una guida a tutte le modalità, strumenti e applicazioni disponibili su iPad per esercitare la nobile arte della scrittura sia per lavoro che per diletto: racconti, articoli, blog, sceneggiature: tutto attraverso il tablet di Apple.

Chi meglio di un giornalista e scrittore con all’attivo migliaia di articoli online e sulla carta stampa, migliaia di post su blog, libri su tecnologia costume e società può farci conoscere le infinite possibilità di scrivere con iPad? Proprio “Scrivere con iPad” è il nome dell’eBook di Antonio Dini, collaboratore di Macitynet da oltre 10 anni, per far scoprire a tutti le grandi capacità del tablet che nasce senza tastiera ma che può attrezzarsi sia con tastiere virtuali migliorate, tastiere esterne, tastiere custodia, supporti e, sopratutto, una marea di software in grado di mettere “su carta digitale” documenti con ogni livello di complessità.

Scrivere con iPad copertina

Nel testo di circa 170 pagine, aggiornato da qualche giorno, vengono esaminati tutti i software più interessanti disponibili su App Store per esaurire tutti i compiti di scrittura sia per il creativo solitario sia per chi deve lavorare in collaborazione con altri utenti oppure con un Mac e tutte le caratteristiche peculiari che rendono iPad un ottimo strumento per arrivare al risultato.

Ecco cosa afferma Dini nella prefazione del testo (illustrato con decine di schermate tratte dall’uso reale delle applicazioni citate): “La rivoluzione avviata da Steve Jobs nel 2010 con il primo di una nuova categoria di apparecchi post-PC non si è ancora fermata. L’iPad si sta rivelando ogni giorno sempre più utile, non solo per consumare contenuti, ma anche per produrli.

In questo libro per la prima volta vengono analizzate decine di app e di accessori studiati appositamente per l’iPad e si mette finalmente un punto fermo: quali sono le applicazioni perfette per scrivere con il tablet di Apple? Quali gli accessori? E quali software permettono di esportare sul Mac o sul PC il frutto del lavoro in mobilità? Come cambia il modo di lavorare ai testi grazie all’iPad?

Lo scrivere è forse l’attività più difficile per l’iPad: mette a dura prova la capacità di utilizzare la tastiera virtuale, la limitatezza dello spazio, lo schermo, il tipo di rapporto con i documenti elettronici. Però scrivere svela anche il rapporto più diretto, essenziale, privo di mediazioni, tra chi vuole comunicare e il tablet di Apple. E fa scoprire una cosa importante: “scrittura” non è una parola che si usa al singolare.

Esistono invece le scritture: quelle dei giornalisti, dei romanzieri, dei poeti, degli studenti, dei disoccupati, delle casalinghe, dei medici e degli avvocati. Ci sono mille modi diversi con i quali si può praticare l’arte della scrittura. E per ciascuno di essi c’è un’app, o quasi.”

Il libro è disponibile su iBooks Store in versione multitouch per iPad e Mac (OS X 10.09 Mavericks richiesto) al costo di di 2,99 Euro. Potete scaricarlo da qui: Scrivere con iPad – Antonio Dini