fbpx
HomeMacityInternetSi aprono le porte di .Mac per gli sviluppatori

Si aprono le porte di .Mac per gli sviluppatori

Con il costante sviluppo dei servizi di rete e le novità  che porta Tiger (la versione 10.4 di MacOsX) arrivano anche una nuova ondata di applicazioni per il mezzo milione di utenti dei servizi .Mac. Anzi, nelle speranze di Apple c’è non solo un incremento di clienti del servizio, ma anche un arricchimento del plateau di applicazioni presenti.

Per ottenere questo, gli ingegneri di Cupertino hanno realizzo il tool SDK (tool di sviluppo) per i servizi .Mac, che comprendono il sistema di storage online (oggi 250 MB nell’account base) con iDisk, i servizi di posta elettronica Pop e Imap, WebDAV, e varie altre funzionalità  tra le quali quelle di Backup e di gestione delle identità  in maniera sicura e affidabile.

Il tool è raggiungibile per tutti gli sviluppatori o aspiranti tali (Apple rilascia gratuitamente la possibilità  di iniziare a lavorare come sviluppatori) nell’apposita pagina del sito Developer di Apple.

Grazie a questa possibilità  ulteriore, anche gli sviluppatori che già  lavorano da tempo sulla piattaforma Mac hanno la possibilità  di integrare i servizi .Mac all’interno delle proprie applicazioni, mentre altri, nuovi sviluppatori hanno la possibilità  di realizzare utility o applicazioni complesse che sfruttino o si appoggino al framework dei servizi .Mac.

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 410 € su MacBook Pro M1 da 512 GB: 1299 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 410 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial