fbpx
Home iPhonia iPhone gratis Siri causa più incidenti di altri sistemi vocali, secondo l'Automobil Club USA

Siri causa più incidenti di altri sistemi vocali, secondo l’Automobil Club USA

«Livello quattro di distrazione». Fuori dai tecnicismi significa che, mediamente, Siri causa più incidenti di altri sistemi vocali in auto. Lo dice una ricerca della AAA, l’American Automobile Association, che ha testato sistemi hands-free di diverse case automobilistiche – tra le quali Ford, Mercedes, Hyundai, Chevrolet, Chrysler e Toyota – insieme a quello di Apple. Fuori dall’indagine Google Now e Cortana di Microsoft.

La ricerca è stata effettuata monitorando il movimento delle mani e degli occhi, oltre che con simulazioni di guida, nelle quali Siri è l’unica ad avere causato due incidenti. Il nodo, per la AAA, non starebbe in sé per sé nel sistema di interfaccia, quanto piuttosto nell’impegno cognitivo e nel grado di attenzione che Siri richiederebbe per essere usata da parte di chi è alla guida. La AAA, infatti, sottolinea come durante i test non sia mai stato necessario toccare iPhone. Alla stessa maniera, il problema non è nella qualità audio – giudicata ottimale – o della sintesi vocale, considerata ininfluente.

Ma se AAA mette Siri in cima alla classifica dei sistemi che creano più distrazione, anche gli altri, tutto sommato non vanno bene. Chevrolet MyLink riceve un rating di 3,7, MyFord Touch di 3, Mercedes COMAND 3,1, Hyundai Blue Link 2,2, Chrysler Uconnect rating 2.7. Per avere una misura, ascoltare la radio ha un livello di distrazione 1, parlare al cellulare 2. Insomma,  i controlli al volante, sarebbero più sicuri dei controlli vocali.

Il test è stato fatto con un iPhone con iOs 7 e, sottolinea sempre AAA, non con CarPlay, dal quale l’associazione si aspetta risultati più soddisfacenti.

Siri causa più incidenti di altri sistemi vocali

Offerte Speciali

Amazon fa il miracolo: AirPods Pro pronta spedizione e in sconto

Airpods Pro minimo storico: solo 159,98 €

Su Amazon gli Airpods Pro tornano in sconto e ora li "rubate": solo 159,99 euro, quasi 100 euro meno del prezzo Apple
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,823FansMi piace
93,193FollowerSegui