fbpx
HomeMacityAggiornaMacSunrise, l'alba del browser

Sunrise, l’alba del browser

sunrise

Come ben sappiamo, Apple non solo ha sviluppato un browser autonomo, Safari, ma anche un framework a disposizione di tutti gli sviluppatori e incorporato nelle distribuzioni di MacOs X sempre basato su Khtml, il motore open source a cui sta restituendo il favore sotto forma di notevoli migliorie al codice.

Ecco dunque che si apre, come avevamo già  scritto in passato, un mondo nuovo per chi voglia sviluppare browser per Mac. Non solo dotati di motore alternativo, come i vari Netscape, Mozilla, Camino e Firefox, oppure proprietario (come il quasi defunto Internet Explorer di Microsoft), ma anche semplicemente appoggiandosi alle fondamenta del sistema operativo.

Qual è il vantaggio? Semplicemente, poter utilizzare al meglio l’interfaccia. Proprio in questo settore, infatti, punta la capacità  di innovare di chi decide di sviluppare nuovi browser basati sul WebKit. In questo senso SunriseBrowser, 527 KB scaricabili direttamente dalla home in versione 0.708 solo per MacOS X 10.3, rende un gran servigio. Utilizza i preferiti di Safari in maniera trasparente, è privo di tab però consente di gestire al meglio lo spazio della scrivania sia grazie alle trasparenze che a una serie di pre-set relativi alla dimensione delle finestre.

E’ quindi un piacere, nella nostra prima prova al volo, utilizzare la sua capacità  di ridimensionarsi al volo (640, 800 o 1024 pixel in larghezza) con una semplice pressione di un pulsante, oppure rendere il browser leggero e quasi invisibile per continuare ad operare nelle pagine sottostanti. E’ anche interessante il fatto che si possa dare la massima concretezza alla pagina e mostrare il codice html in una finestra assolutamente trasparente, per leggere in filigrana quel che c’è nel codice e come si mostra sulla pagina renderizzata.

Un buon software promettente, che rende il piacere di una navigazione alternativa, un po’ di innovazione nell’interfaccia iper-standardizzata (soprattutto nel mondo Pc) dei browser e garantisce comunque la qualità  di Safari grazie a WebKit. Gli sviluppatori hanno tra l’altro realizzato tutto in Cocoa ovvero OjectiveC grazie a Xcode, un altro, gratuito strumento offerto da Apple.

Offerte Speciali

Bozza automatica

iPad Pro 2021 11″ al minimo su Amazon: 256 GB a 931€ invece che 1009€

iPad Pro 11" 2021 è ancora in sconto su Amazon. Lo comprate al prezzo più basso del mercato nella versione 256 GB con schermo 11", solo 947 euro (e potete pagare anche a rate senza interessi e senza garanzie.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial