Home Hi-Tech Finanza e Mercato iPhone 7 potrebbe arrivare in ritardo per il terremoto in Giappone

iPhone 7 potrebbe arrivare in ritardo per il terremoto in Giappone

Il terremoto in Giappone potrebbe aver colpito la catena di fornitura di iPhone 7, in particolare gli impianti di produzione Sony che realizzano il sensore e il modulo della fotocamera di nuova generazione.

La previsione è riportata da Barron’s Asia, che punta il dito proprio sull’area denominata Silicon Island, nei dintorni di Kumamoto, città giapponese nell’isola di Kyūshū capoluogo della Prefettura di Kumamoto, tra i luoghi colpiti dalla recente calamità e dove per l’appunto risiede la principale fabbrica di Sony dove vengono realizzati i sensori di immagine. Il colosso giapponese produce, tra le altre cose, i sensori CMOS utilizzati in diverse fotocamere digitali, tra cui anche quelli che Apple impiega in iPhone ormai da diverse generazioni. Per il prossimo iPhone 7 è stata anticipata da tempo una doppia fotocamera, forse limitata a iPhone 7 Plus.

iPhone 7 terremoto giappone

Sony è importante per Apple in quanto produce sia il sensore CMOS, sia il modulo della fotocamera che incorporerà il prossimo iPhone 7 – scrive l’analista Jasmine Lu di Morgan Stanley – e il recente terremoto potrebbe causare futuri ritardi nel lancio dello smartphone, se la società non riprenderà la produzione entro breve.

Apple, lo ricordiamo, si appoggia a diversi fornitori per la produzione dei propri componenti, ma Sony è attualmente l’unico che produce il sensore CMOS del nuovo smartphone iPhone 7 atteso a settembre. Al momento non è chiaro se ci sono stati danni agli impianti Sony e in caso affermativo, di quale entità, quindi per il momento non c’è modo di confermare o smentire eventuali ritardi nel lancio del prossimo iPhone 7. L’indicazione di Morgan Stanley suona come un campanello di allarme: per saperne di più occorre attendere un comunicato ufficiale di Sony sullo stato degli impianti e della produzione.

Notiamo che questo non è l’unico problema ad aver colpito impianti e linee di produzione che si occupano di componenti per iPhone 7: lo scorso febbraio un altro terremoto ha danneggiato le fabbriche di TSMC nel Sud di Taiwan dove viene prodotto, tra gli altri, il processore A10 di prossima generazione per iPhone e iPad in arrivo questo autunno.

terremoto giappone

Offerte Speciali

Minimo storico per MacBook Air M1 256 GB: 1037,00 €

MacBook Air M1 256 GB nei colori argento e oro torna al minimo storico: 977 euro

Il portatile più ricercato della nuova ondata di Mac in offerta con uno sconto che lo porta per la prima volta a 977 euro
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,767FansMi piace
90,957FollowerSegui