TP-Link a IFA 2019 punta sulla tecnologia Wi-Fi 6 e sulla Smart Home

Tra soluzioni Wi-Fi 6, nuovi router e sistemi Mesh, lampadine Smart, videocamere di sicurezza e il lancio del sub brand Tapo, ecco le novità di TP-Link a IFA 2019

TP-Link a IFA 2019 punta sulla tecnologia Wi-Fi 6 e sulla Smart Home

Piatto ricco mi ci ficco alla fiera di Berlino dove TP-Link ha colto l’occasione per annunciare importanti novità sia nel campo della connettività di rete che nel settore Smart Home.

Prodotti compatibili con WiFi 6

Si parte con WiFi 6, lo standard di rete IEEE Wi-Fi 6 / 802.11 ax, nato per garantire la corretta gestione di ingenti volumi di traffico dati in presenza di numerosi dispositivi connessi. Si stima, infatti, che entro il 2021 il numero di tali dispositivi su scala globale passerà dagli attuali 14,96 miliardi a 22,2 miliardi.

La nuova gamma TP-Link compatibile con lo standard Wi-Fi 6 è composta dai sistemi Wi-Fi Mesh Deco X60 e Deco X20, dal router Archer AX50, dal ripetitore wireless RE505X e dalla scheda di rete TX3000E.

Il Router Archer AX50 usa un processore Intel dual-core e funziona sulla banda 2.4 GHz fino a 574 Mbps e su 5.0 GHz fino a 2.402 Mbps. E’ inoltre dotato di tecnologia OFDMA e 2×2 MU-MIMO che consentono di sfruttare più canali per la trasmissione simultanea dei dati verso più dispositivi a velocità superiori rispetto al passato.

TP-Link a IFA 2019 punta sulla tecnologia Wi-Fi 6 e sulla Smart Home

Il Range Extender RE505X raggiunge velocità wireless fino a 1.5 Gbps e ottimizza la trasmissione dati verso più client grazie alla funzionalità OFDMA (Orthogonal Frequency-Division Multiple Access); presenta inoltre la compatibilità con i prodotti TP-Link OneMesh per facilitare la creazione di una rete Mesh flessibile con un unico SSID.

La scheda di rete TX3000E raggiunge invece una velocità di trasmissione fino a 3.000 Mbps attraverso due antenne esterne che permettono di scaricare video in HD in pochi secondi o trasmetterli contemporaneamente e senza problemi in diretta. Supporta anche l’attuale standard di crittografia WPA3 e viene installata in modo classico tramite PCI Express.

Deco serie X (e altre novità)

Con la tecnologia Wi-Fi tradizionale, l’aumento dei dispositivi connessi causa un incremento esponenziale delle collisioni in trasmissione, riducendo le performance. I Sistemi Mesh Deco della serie X combinano le tecnologie OFDMA e MU-MIMO per mantenere le più alte prestazioni anche in scenari di traffico pesante, assegnando dinamicamente le risorse della rete per eliminare i problemi di coesistenza fra numerosi dispositivi, mentre la tecnologia BSS Color limita le interferenze fra diverse reti nello stesso spazio.

Utilizzano inoltre la crittografia WP3 e il sistema TP-Link HomeCare – che comprende funzionalità quali Parental Control, QoS e antivirus perimetrale con anti malware – per assicurare i massimi livelli di sicurezza permettendo di avere la tranquillità di una rete protetta per tutta la famiglia.

Deco X60 è il primo sistema mesh Wi-Fi di TP-Link che combina l’intelligenza di una rete Mesh con la potenza di un router Wi-Fi 6 mentre Deco X20 è una versione più compatta (ma non meno potente), è dotato di due porte Gigabit e raggiunge una velocità di 1.8 Gbps.

Deco E3 è il sistema Mesh più economico della gamma: è composto da una colonna e da un ripetitore, compatibile con Alexa e IFTTT e una volta installato nella propria abitazione crea una rete intelligente e uniforme con un SSID unico. Dispone anche di una porta Gigabit per le connessioni di rete cablate.

Deco P9 combina invece l’intelligenza di una rete Mesh con le funzionalità di un Powerline per la trasmissione del segnale attraverso la linea elettrica domestica anche in punti più remoti attraverso pareti spesse o soffitti.

TP-Link a IFA 2019 punta sulla tecnologia Wi-Fi 6 e sulla Smart Home

Smart Home tra lampadine, stripLED, videocamera e Tapo

Dopo l’annuncio nei mesi scorsi del sistema Kasa Smart la gamma si arricchisce in modo particolare nel settore dell’illuminazione e della sicurezza domestica.

KL50 e KL60 sono i nomi delle nuove lampadine Smart pensate per ricreare un’atmosfera personalizzata in casa. Presentano un design industriale con all’interno un filamento stilizzato che riproduce una luce bianca (KL50) o una caldo tono ambrato (KL60) e consumano circa l’80% di energia rispetto ai modelli tradizionali.

Entrambe sono connesse a Wi-Fi e possono essere comandate tramite app o gestite tramite controllo vocale grazie alla compatibilità con i principali assistenti vocali (Alexa e Assistente Google) con la possibilità di creare allo stesso tempo scenari di accensione e spegnimento personalizzati, per simulare per esempio la propria presenza in casa anche se ci si trova dall’altra parte del mondo.

Per la prima volta in casa TP-Link arriva una striscia LED luminosa per ricreare effetti di luce multipli. Si chiama KL430 ed è caratterizzata da un elemento flessibile con striscia adesiva per essere fissata su diverse superfici. Ciascuna striscia ha una lunghezza di 2 metri ma può essere collegata in serie fino ad un massimo di 10 metri. Anche in questo caso, l’installazione avviene tramite WLAN senza hub aggiuntivo e l’accensione gestita tramite app o comandi vocali.

TP-Link a IFA 2019 punta sulla tecnologia Wi-Fi 6 e sulla Smart Home

Per la sicurezza della casa, invece, la protagonista a IFA è KC115, la videocamera da interno in 1080p Full HD. Con la modalità “Pan and Tilt” è possibile impostare uno o più angoli di visuale semplicemente muovendo il proprio smartphone verso destra o sinistra, in alto o in basso per avere sempre tutti gli ambienti sotto controllo, mentre con il Motion Tracking quando viene rilevato un movimento il soggetto viene individuato e tenuto all’interno del campo visivo. I video registrati vengono memorizzati su una scheda SD o nell’archivio in Cloud.

Ma la novità forse più interessante di IFA 2019 è Tapo, un sub brand di prodotti smart entry-level pensato per dare la possibilità di entrare nel mondo della casa intelligente anche ai meno esperti. Al momento comprende tre dispositivi: le videocamere C100 e C200 e una presa WLAN P100.

Omada, la linea di prodotti per aziende

Pensata in modo particolare per le PMI, questa linea è attualmente formata da Access Point indoor e outdoor, Cloud Controller, VPN Router, Security Gateway e Switch. Questa soluzione permette di creare un’infrastruttura wireless stabile e diffusa in ambienti di ogni dimensione e di gestire e monitorare la rete in modo centralizzato.

Ad IFA 2019 TP-Link sta presentando diversi Access Point, un Hardware Controller con supporto Cloud OC300 che permette la gestione centralizzata fino a 500 Access Point e il nuovo Security Gateway OSG-PRO.

TP-Link a IFA 2019 punta sulla tecnologia Wi-Fi 6 e sulla Smart Home

Neffos serie C, due nuovi modelli

Presentati in fiera anche due nuovi smartphone della serie C: Neffos C9 Max con display da 6,09” e Neffos C9s con schermo da 5.71”, entrambi con mini notch a goccia e disponibili in due colorazioni, rosso e nebula black.

Com batteria da 3.000 mAh, sono dotati di fotocamera posteriore da 13 MP con messa a fuoco dinamica PDAF che offrono effetto bokeh la funzione “AI Scene Recognition” che identifica gli oggetti e imposta in modo automatico i parametri di scatto.

La fotocamera anteriore da 5MP sfrutta invece l’intelligenza artificiale per ottimizzare le prestazioni attraverso 10 livelli di correzione istantanea dell’immagine, mentre le tecnologie TAS (Transmitting Antenna Switching) e GSM Antenna Diversity puntano a migliorare la qualità di segnale.

Prezzi e disponibilità

Mentre gli smartphone arriveranno sul mercato a fine settembre con prezzo al pubblico rispettivamente di 99,99 euro per Neffos C9s e 119,99 euro per Neffos C9 Max, tutti gli altri dispositivi TP-Link mostrati ad IFA 2019 saranno disponibili in Italia nei primi mesi del 2020.