Home Hi-Tech Finanza e Mercato Tim Cook fa parte dell’Ufficio dell’Innovazione Americana di Donald Trump

Tim Cook fa parte dell’Ufficio dell’Innovazione Americana di Donald Trump

[banner]…[/banner]

Donald Trump deve riprendersi dallo shock del fallimento della riforma Obamacare e oggi annuncia la nuova iniziativa Office of American Innovation, letteralmente Ufficio per l’ Innovazione Americana. Si tratta di un super team di top manager, dirigenti ed esperti che consiglierà la Casa Bianca soprattutto in campo tecnologico ma non solo, squadra di cui fanno parte Tim Cook, Bill Gates, Elon Musk, Marc Benioff di Salesforce e molti altri ancora.

innovazione americana ufficio trump cook
La partecipazione di Tim Cook, ma anche di diversi altri big della Silicon Valley, nell’ufficio per l’ innovazione americana potrebbe sorprendere, tenendo presente la fredda accoglienza di Donald Trump e delle sue politiche nel mondo hi-tech. Ricordiamo che praticamente tutte le società del settore si sono opposte più o meno apertamente contro i bandi sull’immigrazione voluti da Trump, un impedimento alla libera circolazione dei dipendenti di svariate nazionalità che vivono e lavorano in USA. Ma come Trump ha ben evidenziato, il nuovo ufficio per l’innovazione americana è una squadra d’eccezione indipendente da ogni posizione politica e ideologica, guidata da Jared Kushner, figlio adottivo di Trump.

L’adesione di Cook, che con ogni probabilità ha visioni e orientamento politico completamente opposti a quelli di Trump, è meglio spiegata nel messaggio che il Ceo di Apple ha inviato ai dipendenti di Cupertino per spiegare la sua partecipazione a una delle riunioni in questione, prima che fosse ufficializzato l’ufficio per l’ innovazione americana: «Personalmente non ho mai ritenuto che rimanere a bordo campo sia un posto di successo in cui essere. Il modo in cui si influenzano tematiche come queste è nell’arena. Quindi, se è in questo paese, o dell’Unione europea, o in Cina o in Sud America, ci impegniamo. E ci impegniamo, quando siamo d’accordo e ci impegniamo quando non siamo d’accordo. Penso che sia molto importante farlo perché le cose non si cambiano semplicemente urlando. Si cambiano le cose mostrando a tutti perché la tua strada è la migliore. Per diversi aspetti, è un dibattito di idee».

La partecipazione per dovere, per il Paese e nonostante il contrasto di idee emerge anche dalle dichiarazioni di diversi altri dirigenti IT che fanno parte dell’Ufficio per l’ Innovazione Americana.

trump white house

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,818FollowerSegui