fbpx
Home Macity Interviste Tutti a scuola di Mac OS X con Espero

Tutti a scuola di Mac OS X con Espero

Mac OS X è il perno centrale della strategia di Apple. La sua diffusione ma, soprattutto, la sua reale adozione da parte della base di utenti che ogni giorno utilizzano il Mac, è la condizione irrinunciabile per il successo di questa strategia.

Ma l’adozione sui larga scala di un sistema operativo, per quanto intuitivo, tanto diverso dal Mac OS tradizionale, non è operazione semplice. Soprattutto non è semplice formare una base di “formanti”, tecnici che sappiano gestire al meglio il nuovo OS e aiutare gli utenti, in particolare la larga base di utenti professionali che usano il Mac per compiti cruciali e per il lavoro quotidiano, a scoprire e apprezzare Mac OS X.

In questa ottica diventa fondamentale la capacità  da parte di Apple di aprire le sue conoscenze sul nuovo sistema operativo e fornire un supporto in termini di istruzione a base di corsi e seminari per formare una sorta di “focolaio” da cui possa divampare la diffusione di Mac OS X.

In Italia, da molto tempo, questo ruolo fondamentale viene svolto da Espero. La società  Milanese è una delle più affermate realtà  nel campo dei server, delle strategie di sviluppo di database Oracle e Filemaker, della realizzazione di siti web per e-commerce ed e-business, ma è anche il partner ufficiale per i corsi su Mac OS X, e l’unica Apple Training Company (ATC) italiana e fa parte dell’Apple Training Companies network (ATCN) europea.

“Questo significa – ci spiega l’amministrato delegato Luigi Danieli – che gestiamo per conto di Apple i corsi ufficiali certificati. I corsi e percorsi formativi sono concordati a livello europeo, e così pure i materiali didattici sono originali Apple. I nostri docenti sono certificati da Apple; questo significa che seguono corsi specifici (chiamati “Train the Trainer”) in varie città  europee in cui apprendono le tecniche didattiche e come organizzare in maniera minuziosa e puntuale il corso su ogni singolo argomento.

Insomma, chi cerca un corso che abbia l’approvazione di Apple, che abbia sempre ben presenti gli indirizzi strategici su cui si muove Cupertino, in Italia deve rivolgersi proprio ad Espero. Ma qual’è il profilo degli utenti dei corsi di Espero? “I corsi su Mac OSX – ci dice ancora Danieli – sono indirizzati a tre principali target: l’utenza finale, i tecnici di supporto su Mac OSX i sistemisti di rete su Mac OS X server Per le ultime due fasce di utenza Apple prevede due percorsi di ‘certificazione’ ufficiale (equiparabile al MCSe di Microsoft): Apple Certified Technical Coordinator (ACTC) e Apple Certified System Administrator (ACSA) Le certificazioni si ottengono superando una serie di esami (2 per ACTC e 4 per ACSA). La partecipazione ai corsi relativi non e’ obbligatoria ma caldamente consigliata”

Il lancio di Mac OS X e le novità  in esso contenute sembrano avere suscitato un interesse molto alto, almeno a giudicare dall’andamento dei corsi, come ci conferma Danieli: “Abbiamo lanciato i primi corsi a gennaio. Dopo un periodo di avvio, da marzo abbiamo verificato un interesse crescente per l’area più qualificata della nostra offerta, cioè i corsi tecnici e sistemistici”, un segnale molto positivo per Apple e che segna per certi versi una ‘inversione di tendenza’ rispetto all’anno scorso. “Credo – aggiunge Danieli – che un grande contributo sia arrivato dai miglioramenti della versione 10.1 di Mac OS X che hanno sicuramente contribuito molto a far adottare il sistema i clienti. E’ molto significativo il crescente interesse di Università  e centri di ricerca – oltre ai grandi utenti Apple (e non solo nel settore editoriale) – che sono il terreno più fertile per una cultura informatica alternativa a Microsoft e storicamente hanno una maggiore predisposizione per il mondo UNIX. Non a caso i corsi su Mac OS X server sono quelli che stanno raccogliendo più consensi. L’introduzione di Xserve sta fungendo da catalizzatore”

Ma, tradotto in numeri, quanti sono stati i corsisti di Espero fino ad oggi: “Da febbraio – ci ha detto ancora l’amministratore delegato della società  Milanese – nelle sedi Apple di Milano e Roma, abbiamo tenuto circa 15 corsi, con circa 100 partecipanti per un totale di circa 300 giornate/uomo di formazione solo su Mac OS X”

Dopo lo sguardo al passato uno sguardo al futuro. Quali novità  sono in cantiere per i corsi su Mac OS X? “Beh innanzitutto direi il completamento del percorso di livello più alto, l’ACSA, con i tre nuovi corsi rivolti sistemisti: Mac OS X Network Administration (5 giorni; Mac OS X Services Integration (5 giorni; Mac OS X client management (3 giorni)”

Ma Espero non ha in serbo novità  solo per quello che riguarda Mac OS X. Da società  partner di Apple Espero tiene il polso delle strategie di Cupertino e sa bene che quella il digital hub e, soprattutto, il filone del video digitale sono oggi due fondamentali pilastri del futuro di Cupertino. Di qui l’istituzione anche di corsi che siano in grado di formare utenti anche su prodotti professionali e molto importanti per l’affermazione della piattafoma, come FinalCut Pro e DVD Studio Pro. “Sicuramente – conferma Danieli – il digital video è un’area dalle grandi potenzialità  per Apple. Per questo abbiamo messo a punto, sempre coordinandoci a livello europeo, un percorso di formazione avanzato su Final Cut Pro e DVD Studio, indirizzato sia case di produzione, studi produzione e per freelance, sia ad amatori del video digitale: Final Cut Pro Editing (3 giorni) Tecniche avanzate con Final Cut Pro (2 giorni; Effetti con Final Cut Pro (2 giorni). Non manca inoltre un corso per l’altro programma professionale per il video, DVD Studio Pro (1 giorno)”

Offerte Speciali

iPad Pro 11″ 2020 da 1 TB solo 999€ (invece che 1669€)

iPad Pro 11″ 2020 da 1 TB solo 999€ (invece che 1669€)

Su Amazon iPad Pro 11" 2020 nella versione top da 1 TB scende al prezzo più basso della sua storia: 999 euro. Uno sconto del 25%
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,802FansMi piace
93,092FollowerSegui