Tutto quel che dovete sapere su iOS 9: dalla compatibilità alle funzioni intelligenti

In un unico articolo tutte le novità iOS 9 presentate da Apple durante la WWDC15; dalla compatibilità alle nuove funzioni Spotlight, Siri e Proactive.

E’ ufficiale solo da pochi minuti, eppure di iOS 9 si hanno già numerose informazioni. Questa volta, infatti, Apple non è stata avara di notizie e ha presentato sul palco della WWDC15 molte delle funzionalità presenti sul prossimo sistema operativo per iPhone e iPad. Si inizia dalla compatibilità: iOS 9 sarà compatibile con tutti i dispositivi sui quali era possibile installare iOS 8, quindi da iPad 2 e iPhone 4s in poi.

Proactive e funzioni smart

In iOS 9 Apple introdurrà il sistema Proactive Assistant, che renderà ancor più semplice per l’utente ottenere le informazioni desiderate, ancor prima di ricercarle nel dispositivo. Ad esempio, se si corre la mattina, Siri avvierà automaticamente la canzone preferita quando si inseriscono le cuffie. O ancora, Siri sarà in grado di comprendere che l’utente si trova in auto, attivando così un determinato audiolibro. Ancora, se in un messaggio ci viene richiesto di effettuare un determinato compito, sarà sufficiente richiamare Siri e chiederle di “ricordarci questo compito”, con riferimento a quanto scritto nel messaggio. In questo modo, Siri inserirà un promemoria contenente la richiesta ricevuta via messaggio.

ios 9

Siri, con iOS 9, sarà in grado di mostrare risultati ben specifici, come ad esempio album fotografici ristretti ad un determinato evento.  Anche la ricerca  Spotlight è stata enormemente potenziata; in questo ambito, infatti, iOS 9  suggerirà un elenco di contatti, applicazioni e notizie che potrebbero essere di proprio interesse, così che l’utente potrà trovare risposte alla propria ricerca, ancor prima iniziarla.

727be637342ff3c3a85c46b3380c589dc3acd535_expanded_large

Nel campo ricerca, inoltre, saranno mostrati risultati sportivi semplicemente scrivendo il nome della squadra, oppure visualizzare conversioni di unità di misura, un po’ come avviene in Spotlight su OS X. Apple rilascerà inoltre le API per la ricerca, così che gli sviluppatori potranno inserire i contenuti delle proprie app direttamente su Spotlight.

d82072ec4d1d94f99f755ecdf22bd3ce9384d983_expanded_large

Non solo Siri sarà più intelligente ed efficiente, ma l’intero iOS 9 sarà ancora più smart, in grado di inserire automaticamente in calendario un evento, quando si riceve l’invito via Mail. Ancora, iOS 9 sarà in grado di suggerire il nome di chi ci sta chiamando, anche se il contatto non è memorizzato in rubrica. Per fare ciò, iOS 9 spulcerà tra le mail, per suggerire chi può essere il chiamante.

e439facedfc13e52d334835365488517cd768b76_expanded_large

In ogni caso, iOS 9 sarà anche il sistema più sicuro di sempre e sul palco della WWDC15 Apple continua a ribadire che non vuol sapere cosa gli utenti si scrivono e che tutto ciò rimane all’interno del terminale, senza che vengano condivise informazioni sensibili con l’esterno. Inoltre, anche quando l’utente vorrà “legarsi” a servizi online, potrà farlo sempre nell’anonimato.

Slide Over e Split Screen

La prima caratteristica più evidente, almeno sul versante iPad, è la presenza dello split screen, anche se questa sarà utilizzabile a pieno solo su iPad Air 2, per via delle caratteristiche hardware più performanti. Su quest’ultimo device, infatti, sarà possibile affiancare due applicazioni, potendole controllare contemporaneamente e in maniera autonoma con tocchi separati. E’ possibile dare più spazio all’una e all’altra applicazione, oppure affiancare le due finestre 50 e 50. Se lo split screen vero e proprio sarà prerogativa esclusiva di iPad Air 2, su iPad Mini 1,2 e 3 sarà possibile utilizzare slide over, ossia affiancare in finestra ridotta un’applicazione, che andrà a posizionarsi in un 30% dell’area dello schermo, mentre l’altra app occuperà il 70% dello schermo. Si tratta, insomma, di affiancare ancora una volta due finestre, ma la seconda app potrà essere visualizza solo in una porzione di schermo ridotto e non sarà possibile utilizzare le due app contemporaneamente.

split

PIP

Con iOS 9, solo sui due modelli di iPad Air, sarà possibile visualizzare video e filmati con funzione PIP. Durante la presentazione, infatti, è stato mostrato su iPad AiR 2 come è possibile visionare in finestra un video, mentre si sta leggendo una mail. La finestra del video può essere spostata in qualsiasi posizione sullo schermo, per facilitare la lettura o la visione dell’applicazione in sottofondo.

4edcbd043beaf42f356d9ae86e5d09d126fc092a_expanded_large

Mappe

Arrivano finalmente in Mappe le informazioni relative al trasporto pubblico. In iOS 9 l’applicazione, inizialmente per un numero ristretto di città e di nazioni, sarà in grado di calcolare i tragitti percorribili con autobus e mezzi pubblici, inclusi metropolitana e treni per giungere a destinazione. Dove attive le mappe del trasporto pubblico, basterà toccare una stazione per avere indicazioni su sui tempi di transito e i treni che passano in quel punto con gli orari.

37bfd4271422f1ab900c161b11aee02353369ecf_expanded_large

Compatibilità e download

La beta pubblica di iOS 9 è prevista in luglio. Il lancio al pubblico, invece, in autunno. Per ciò che attiene alla compatibilità, invece, iOS 9 potrà essere installato gratuitamente su tutti i dispositivi che supportano adesso iOS 8, quindi da iPad 2 e iPhone 4s in poi.