Un giudice: «Samsung mostri ad Apple i prototipi dei suoi futuri dispositivi»

Nella causa che vede contrapposte Apple e Samsung, il giudice ha deciso che gli avvocati di Apple potranno ottenere l’accesso ad alcuni prototipi di prodotti Samsung non ancora disponibili sul mercato per studiarli e decidere se vi sia la possibilità di estendere la causa depositata lo scorso mese.

Nella causa (e controcausa) che vede contrapposte Apple e Samsung, c’è da registrare un primo round a favore della casa di Cupertino. Il giudice Lucy Koh ha dato ragione ad Apple affermando che vi sono “ragionevoli basi” per ritenere che il design di alcuni prodotti Samsung imiti i dispositivi con iOS.  Samsung ha ora 30 giorni di tempo per fornire al team legale di Apple campioni e package dei prodotti ancora da rilasciare quali: Galaxy S II, Galaxy Tab da 8.9” e da 10.1”, Infuse 4G e Droid Charge. I legali della casa di Cupertino decideranno se e per quali altri prodotti vi sia la possibilità di estendere la causa per “plagio” depositata il mese scorso.  Samsung ha cercato di obiettare che alcuni prodotti non sono ancora commercializzati, ma il giudice ha fatto notare che questi hanno sono stati già visti in circolazione: ad esempio nel corso dell’evento Google I/O del 10 maggio scorso sono stati distribuiti 5000 pezzi Galaxy Tab 10.1 Limited Edition, mostrando pubblicamente quello che dovrebbe essere il design finale dei prodotti.

[A cura di Mauro Notarianni]