fbpx
Home Macity Internet USA, furto dei dati delle carte di credito nelle catene Kmart

USA, furto dei dati delle carte di credito nelle catene Kmart

La catena di negozi statunitensi Kmart (simili all’Ikea e di proprietà di Sears) ha comunicato di essere stata vittima di un furto di dati. Stando a quando dichiarato dalla società, all’inizio di settembre un non meglio precisato malware sarebbe stato sfruttato per attaccare i POS presenti nei punti vendita. La società parla di “nuova forma di malware”, “simile a un virus”, non ha reso noti dettagli ma avvisa che il problema potrebbe riguardare tutti i clienti che hanno fatto acquisti tra l’1 settembre e il 9 ottobre di quest’anno. Tra i dati prelevati: i numeri delle carte di credito, le date di scadenza di queste, il nome dei clienti indicato sulla carta. Non sarebbero invece riusciti a prelevare codici PIN, indirizzi email e il numero della tessera Social Security (un identificato richiesto negli USA per ottenere un lavoro, percepire sussidi usufruire di altri servizi governativi e altro).

La società sta offrendo ai propri clienti che hanno effettuato acquisti nelle date incriminate, un servizio gratuito per il monitoraggio delle carte. Non è chiaro se il problema è simile a quanto accaduto con la catena di ristoranti Dairy Queen poco tempo addietro o con la clonazione di milioni di carte di credito dello scorso anno, subita dai grandi magazzini Target.

FURTO

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

MacBook Pro M1 scontato a 1599 euro per la versione 512GB (uno solo disponibile)

Su Amazon per la prima volta va in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 110 euro sul listino
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,982FansMi piace
93,611FollowerSegui