Home Macity Internet USA: non si rivende il Wi-Fi

USA: non si rivende il Wi-Fi

Nel quartiere di Celsea di New York City ha sede il complesso residenziale London Terrace Towers e alcuni uffici del gestore della proprietà  hanno sottoscritto un contratto per il collegamento a banda larga con uno dei maggiori operatori (2 milioni e mezzo di abbonati): Road Runner, divisione della Time Warner Cable, unità  operativa del gigante AOL (ancora per poco, vista l’intenzione di cancellare questa parte del nome) Time Warner.

Alla London Terrace Towers, in maggio, hanno pensato di condividere (a pagamento) con tutti gli inquilini interessati, il collegamento al web, in modalità  Wi-Fi partendo proprio con base station collegate ai router installati dalla Road Runner.

L’ISP iNYC Wireless si è occupato della realizzazione e distribuzione del segnale wireless nella palazzina.

Con tutta evidenza il contratto di Road Runner non contempla questa possibilità , come non la contemplerebbe nessun ISP… non per nulla con le prime apparizioni “casalinghe” di hot spot pubblici molti dibattiti si sono accesi sulla legalità  di una tale redistribuzione (seppur wireless) ad anonimi.

Time Warner Cable ha denunciato la situazione “pirata” e a breve si vedrà  il seguito nei tribunali del distretto meridionale di Manhattan.

Offerte Speciali

Super sconto su MacBook Pro 13″ 16/512 GB: risparmio da oltre 400 euro

Su Amazon è in forte sconto il nuovo MacBook Pro 13" in versione 16 GB RAM / 512 GG HD SSD. Lo pagate oltre 400 euro meno del prezzo Apple.
Articolo precedenteCome overcloccare il Palm
Articolo successivoOpera nei prodotti Adobe
Pubblicità
Pubblicità

Seguici e aggiungi un Like:

64,835FansMi piace
93,808FollowerSegui