VPC 3.03 arriva, se ne va e poi torna

Virtual PC 3.03 va e viene dalla rete. Ora, tornato sui vostri computer, promette di essere più affidabile e di essere anche compatibile con il Velocity Engine. Significa che sarà  come avere un vero computer PC? "Beh, non proprio", dicono alla Connectix.

Rilasciato, poi ritirato e ora ancora rilasciato. Virtual PC in versione 3.03 va e viene dalla rete per iniziativa della stessa Connectix.
L’ultimo aggiornamento dell’emulatore di PC era stato infatti reso disponibile ad inizio della settimana e pubblicizzato come una salto in avanti particolarmente interessante per gli utenti dei G4. Infatti, garantiva Connectix, aggiungeva il supporto per Altivec. Purtroppo, dopo avere presentato sui suoi server l’update Connectix l’ha quasi immediatamente tolto dalla circolazione senza precisare i motivi di questa decisione.
Macity ha però ricevuto alcuni resoconti da lettori che segnalavano problemi di vario tipo tra i quali il più comune, come ci ha detto Alessandro De Luca in un mail, era il congelamento nel processo di upgrading dalla versione 3.0 alla nuova versione.
Ora, forse non a caso, Connectix ha ripostato l’update denominato 3.03A, facendo proprio cenno a possibili problemi di 3.03 con “versioni precedenti” e consigliando di usare la nuova versione. Gli sviluppatori hanno anche approfittato dei due giorni in più per aggiungere compatibilità  con Stock Invester Pro ma soprattutto anche per rendere compatibile VPC con i Powerbook con lettore di dischetti in ambedue i bay, quello di destra e di sinistra.
Infine Connectix ha poi precisato in queste ultime ore che cosa si intende con “compatibilità  con Altivec”. In molti hanno infatti inteso che si tratta della possibilità  di far girare più velocemente molte applicazioni. In realtà  non è così. VPC, grazie all’ottimizzazione per il Velocity Engine, semplicemente, ha una velocità  del video più alta, il che si traduce in finestre che accettano di essere trascinate meno pigramente e in un refresh più pronto, non certo che sarà  possibile giocare a Quake Arena per PC. “Per questo genere di esigenze, dicono alla Connectix, compratevi un PC o una scheda Orange”.