fbpx
HomeMacityInternetWikipedia e Google presto sposi?

Wikipedia e Google presto sposi?

Wikipedia (la versione italiana é disponibile qui) l’enciclopedia open source più famosa di Internet, potrebbe entrare nell’orbita di Google. La prospettiva di una integrazione del servizio di informazione al quale contribuiscono migliaia di volontari al mondo che compilano le voci, per ora è solo un’ipotesi che nasce sulla scorta dell’annuncio di un possibile patto di collaborazione “volontaria” e, dunque, non commerciale, tra le due realtà .

Google avrebbe presentato un’offerta per ospitare suoi suoi server i vari servizi creati da Wikimedia Foundation,ovvero, oltre a Wikipedia, Wiktionary, Wikibooks, Wikiquote, Wikisource, Wikispecies, Wikinews, Commons e Meta-Wiki mettendo a disposizione server (dual Xeon) e reti (banda illimitata).

I termini esatti dell’accordo non sono noti e Google, per il momento, non fornisce alcun commento utile a districarsi nella jungla delle ipotesi. La più attendibile però è che Google voglia dotarsi di un servizio simile a quello già  offerto da MSN Search e Yahoo! che presentano Encarta e Columbia Encyclopedia, come risorse online per chi approda ai portali dei motori di ricerca e mettere banner pubblicitari o annunci in testo sulle pagine dell’enciclopedia.

Ogni decisione in merito sarà  presa in marzo anche se al momento la fondazione, capitanata dal fondatore Jimmy Wales, si è già  pronunciata in modo negativo sull’eventuale inserimento dei Google Adwords.

Informazioni sulla vicenda sono a disposizione anche a questo link. L’articolo, scritto da un membro della fondazione Wikimedia, era stato rimosso a qualche ora dalla pubblicazione, ma ora è stato rimesso on line.

A margine segnaliamo che è possibile “sfogliare” i contenuti di Wikipedia attraverso Terminal, per gli interessati basta cliccare qui per sapere tutto.

Offerte Speciali

MacBook Pro M1 pronta spedizione su Amazon

Risparmiate 410 € su MacBook Pro M1 da 512 GB: 1299 euro

Su Amazon va ancora in sconto il MacBook Pro M1. Risparmiate 410 euro per arrivare al prezzo minimo.
Pubblicità

Ultimi articoli

Pubblicità

iGuida

FAQ e Tutorial