WWDC, ridda di voci

Dagli iMac con G5 agli iPod futuristici. Si scatena la ridda di voci sui prodotti che potremmo vedere alla WWDC che prende il via lunedì. Ma per ora di certo c'€™è solo la presentazione del nuovo sistema operativo.

logomacitynet1200wide 1

La WWDC, la conferenza mondiale degli sviluppatori Mac, si avvicina e con essa tornano a turbinare voci e speranze su nuovi prodotti Apple.

Tra le indiscrezioni, non si sa se più fondate su supposizioni o su reali falle nella cortina di riservatezza che regna su tutto quanto si fa a Cupertino, ha preso piede in queste ore la prospettiva del lancio di una versione rinnovata di iMac. Secondo alcuni siti il nuovo modello entry level sarebbe caratterizzato da un nuovo processore e da un case del tutto differente da quello cui siamo abituati. In particolare AppleInsider descrive una macchina dotata di un case molto sottile, montato in verticale dietro allo schermo. La scheda madre avrebbe un processore G5 con velocità  inferiore a 2 GHz.

La voce su un iMac con G5, non certo nuova, nasce sulla scorta della convinzione, non infondata, che per Apple si avvicina ormai il momento di rinnovare l’€™iMac. Gli attuali modelli si avvicinano agli otto mesi di vita, oltre il ciclo di aggiornamento seguito da Apple. D’€™altra parte, anche recentemente, Apple ha fatto intendere che l’€™era di un iMac con G5 è ancora di là  da venire. Troppo complesso allestire un efficiente sistema di raffreddamento per un processore tanto potente in un case forzatamente costretto come quello di un all in one.

Per questo qualche osservatore continua a credere che se è vero che la WWDC molto probabilmente segnerà  il momento del debutto di un iMac rinnovato, è altrettanto vero che questo potrebbe essere semplicemente uno speed bump ad 1.5 GHz reso possibile dai nuovi processori di Motorola MPC 7447a, gli stessi degli ultimi PowerBook.

Un’€™altra voce che circola con insistenza e che pare essere più attendibile rispetto a quella con gli iMac, è quella sul lancio di una nuova serie di schermi LCD. Ad andare in pensione sarebbe il modello da 17 pollici, mentre debutterebbe un modello da 30 pollici. Tutti i nuovi display sarebbero caratterizzati da un completo e radicale restyling. Sparirebbe la plastica a righine (retaggio degli anni dei primi iMac e dei primi G3) e apparirebbe l’€™alluminio, uno dei materiali caratteristici dell’€™ultima generazione dei PowerMac.

Molto meno probabile appare, invece, un rinnovo degli iPod, anche se qualche sito si sta sforzando di immaginarne una versione futuribile (se non futuristica) dotata di accessori che ben difficilmente darebbero come esito un prodotto con un prezzo accettabile.

Certa, invece, perché annunciata ufficialmente da Apple sarà  la presentazione di Tiger. Della nuova versione del sistema operativo di Apple che sarà  probabilmente denominata Mac OS 10.4, si sa al momento poco o nulla e toccherà  a Steve Jobs svelarne alcuni aspetti al grande pubblico in vista del lancio che, se i tempi tradizionali saranno rispettati, potrebbe avvenire nel corso dell’€™inverno 2004/05.

Macity sarà  presente all’evento con i suoi inviati e metterà  in linea un ampio reportage nei prossimi giorni.