Apple compra Spektral per magie video in tempo reale in AR e VR su iPhone

Apple compra Spektral per magie video in tempo reale in AR e VR su iPhone

La tecnologia della start-up Spektral separa oggetti e persone dallo sfondo in cui sono ripresi per inserirli in nuovi sfondi o in ambienti VR e AR. L’acquisizione da parte di Cupertino punta a nuova magie in tempo reale su iPhone e non solo

In arrivo su iPhone e iPad nuove magie in tempo reale, anche in video a 60 frame al secondo, considerate impossibili fino a pochi mesi fa, questo grazie all’acquisizione di Spektral da parte di Apple.

In realtà l’operazione risale alla fine del 2017 ma la tradizionale segretezza di Cupertino è riuscita a mantenere segreta l’acquisizione fino ad ora. Spektral, in precedenza nota con il nome di CloudCutout, è una start-up danese specializzata in apprendimento automatico e computer vision applicati alla mixed reality.Apple compra Spektral per magie video in tempo reale in AR e VR su iPhone

In pratica la tecnologia sviluppata da Spektral permette di separare persone e oggetti dallo sfondo in cui sono stati ripresi, questo non solo nelle fotografie ma anche nei video, persino in riprese in tempo reale a 60 frame al secondo. Una volta che persone e oggetti sono stati separati dallo sfondo reale, possono essere inseriti in background a piacere oppure all’interno di ambienti in realtà aumentata o virtuale.

L’acquisizione da parte di Apple di Spektral è rimasta segreta per mesi ed ora è resa pubblica da un report della testata danese Børsen. I due co-fondatori della start-up Henrik Paltoft e Toke Jansen sembra abbiano ricevuto da Apple un pagamento di circa 30 milioni di dollari per la cessione. Non solo: nel suo profilo personale su LinkedIn Toke Jansen dichiara di ricoprire il ruolo di Manager Computational Imaging in Apple.

Apple compra Spektral per magie video in tempo reale in AR e VR su iPhoneUna spiegazione sintetica di cosa consiste la tecnologia sviluppata da Spektral e cosa rende possibile è offerta da una sintesi pubblicata dalla start-up «La nostra tecnologia innovativa e pionieristica si basa su tecniche di machine learning e computer vision all’avanguardia. Combinando reti neurali profonde e teoria spectral graph con la potenza di calcolo delle moderne GPU, il nostro motore può elaborare immagini e video dalla fotocamera in tempo reale (60 FPS) direttamente sul dispositivo».

Tutto ciò rende possibile il green screen in tempo reale, appunto per separare oggetti e persone dallo sfondo, un effetto inizialmente impiegato nell’industria del cinema e TV ma che ancora oggi, seppur molto più accessibile e abbordabile anche per produzioni fai-da-te, richiede comunque riprese su sfondi verdi e poi l’aggiunta di nuovi sfondi in post produzione.

Alla richiesta di ulteriori informazioni sull’acquisizione di Spektral da parte di un sito USA, Cupertino ha risposto con l’ormai noto comunicato proforma «Di tanto in tanto Apple compra piccole società tecnologiche e generalmente non discutiamo dei nostri scopi o piani». In ogni caso non è difficile immaginare dove e come Apple interna impiegare questa tecnologia. Come avvenuto in passato per altre soluzioni hardware o software innovative create da startup acquisite da Cupertino, Apple potrebbe portare anche in tempi piuttosto rapidi questa tecnologia su iPhone, magari direttamente nell’app Fotocamera.

In questo modo sarebbe possibile scattare foto e riprendere video posizionando persone e oggetti in contesti completamente diversi rispetto al luogo della ripresa. Senza contare i possibili impieghi per Animoji, memoji e naturalmente per la realtà aumentata.